|
adsp napoli 1
20 aprile 2024, Aggiornato alle 20,22
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Abu Dhabi, joint venture militare tra Fincantieri ed Edge

Il gruppo navalmeccanico e la società di alta tecnologia brevetteranno e produrranno negli Emirati Arabi mezzi militari. Una filiera produttiva stimata in 30 miliardi di euro

Hamad Al Marar, CEO e direttore generale di Edge Group, e Pierroberto Folgiero, CEO e direttore generale di Fincantieri

Joint venture tra il gruppo Edge, società di tecnologia di difesa degli Emirati Arabi, e il gruppo navalmeccanico Fincantieri per la produzione di una vasta gamma di navi militari da realizzare nel Paese mediorentale. L'accordo è stato firmato oggi a Roma a Palazzo Marina, sede della Marina Militare, alla presenza dei vertici del settore e di rappresentanti del governo.

La nuova società – dove Edge deterrà una partecipazione del 51 per cento, mentre la direzione gestionale sarà affidata a Fincantieri – avvierà una filiera produttiva con base negli Emirati Arabi Uniti dal valore stimato di 30 miliardi di euro. La sede sarà ad Abu Dhabi con diritti di prelazione per gli ordini non NATO, sfruttando in particolare l'attrattiva degli accordi G2G degli Emirati Arabi Uniti e dei pacchetti di finanziamento del credito all'esportazione, insieme a una serie di ordini strategici effettuati da alcuni Paesi membri della NATO. La joint venture si concentrerà sulla vendita, le operazioni commerciali, l'ingegneria per il design e l'assistenza tecnica, assumendosi la responsabilità di sviluppare la proprietà intellettuale condivisa e di mantenere i diritti esclusivi su tutti i futuri design. Infine, verrà istituita una "design authority" dedicata, aprendo nuove opportunità per emiratini altamente qualificati, e attirando competenze internazionali.

Questo accordo strategico, si legge in una nota di Fincantieri, potenzia la capacità di Edge di progettare e costruire fregate e altre grandi navi, ampliando il suo raggio d'azione e segnando un progresso importante nella diversificazione del suo portafoglio di soluzioni marittime. Nell'accordo è incluso anche lo sviluppo di mezzi sottomarini di medie dimensioni.

L'accordo di joint venture – siglato da Hamad Al Marar, CEO e direttore generale di Edge Group, e Pierroberto Folgiero, CEO e direttore generale di Fincantieri - è stato firmato alla presenza di: Matteo Perego di Cremnago, sottosegretario di Stato per la Difesa; Enrico Credendino, Capo di Stato Maggiore della Marina Militare; Luciano Portolano, segretario generale della Difesa; Claudio Graziano, presidente di Fincantieri; Dario Deste, direttore generale della Divisione Navi Militari di Fincantieri.