|
adsp napoli 1
14 giugno 2024, Aggiornato alle 13,39
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Infrastrutture

A Termoli partono i lavori per l'elettrificazione delle banchine

Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale e aggiudicatario sottoscrivono il contratto di appalto


Presto il cold ironing sulle banchine di Termoli. Il presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale (AdSP MAM), Ugo Patroni Griffi, ha infatti sottoscritto il contratto di appalto con Francesco Gioffrè, legale rappresentante di Eurowork srl che ha indicato per la progettazione il RTP (Raggruppamento Temporaneo di Professionisti) composto dalle società EN.Co & Partners srl (capogruppo mandataria), ing. Tommaso di Bari, ing. Giuseppe Capolupo, archeologa Lorella Lamanna, ing. Rossella Piccininni, ing Nicola Pellecchia (mandanti) per la progettazione definitiva/esecutiva ed esecuzione dei lavori per l'"Elettrificazione Banchine Molo Traghetti, Pesca e Forze Armate del porto di Termoli", sulla base del progetto di fattibilità tecnico economica posto a base di gara.

Giunge così a conclusione un complesso iter amministrativo, avviato dall'ente portuale nel settembre 2023 con le procedure per l'espletamento di un appalto integrato complesso, attraverso un avviso di manifestazioni di interesse a cui avevano risposto 13 operatori economici, abilitati per l'esecuzione.  Dopo la firma del contratto, avvenuta nei giorni scorsi, l'operatore economico selezionato presenterà al dipartimento tecnico dell'ente il progetto esecutivo, dopodiché partiranno i lavori. Il cold ironing, noto anche come "shore power", consiste nell'approvvigionamento di energia elettrica alle navi mentre sono ormeggiate nei porti, consentendo loro di spegnere i motori diesel e di ridurre, pertanto, le emissioni di gas nocivi, come ad esempio gli ossidi di azoto (NOx) e il diossido di zolfo (SO2). 

Gli interventi che verranno eseguiti possono essere sintetizzati in quattro sistemi elettrici indipendenti dedicati al servizio di cold ironing delle imbarcazioni e delle navi in stazionamento nel porto di Termoli:
• Sistema elettrico di alimentazione dei traghetti con tensione standardizzata di 11 kV con possibilità di impiego flessibile del sistema mediante la predisposizione di prese di connessione con doppia frequenza a 50 Hz e a 60 Hz.
• Sistema elettrico di alimentazione dei rimorchiatori in bassa tensione a 400 V con punto di connessione alla rete del concessionario della distribuzione elettrica E-Distribuzione a livello di bassa tensione.
• Sistema elettrico di alimentazione dei pescherecci in bassa tensione a 400V trifase e 230 V monofase alla frequenza a 50 Hz.
• Sistema elettrico di alimentazione delle imbarcazioni delle forze armate in bassa tensione a 400V trifase e 230 V monofase alla frequenza a 50 Hz.

Il quadro economico complessivo sarà coperto con i fondi del Piano nazionale per gli investimenti complementari a integrazione dei fondi nazionali Pnrr. L'AdSP MAM, infatti, aveva candidato il progetto ai bandi Pnrr. Il Mit (ministero Infrastrutture e Trasporti) aveva ammesso l'opera a finanziamento, assegnando allo scalo molisano 6 milioni di euro. 
 

Tag: porti