|
napoli 2
12 dicembre 2019, Aggiornato alle 11,29
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Cultura - Eventi

A Napoli le "Voci sul mare" si ascoltano alla Lega Navale

Prima presentazione il 27 marzo del nuovo libro di Marco Molino dedicato ai protagonisti del pianeta blu


Il mare farà sentire la sua voce a Napoli mercoledì 27 marzo presso la sezione cittadina della Lega Navale Italiana (Porticciolo Molosiglio, via Acton). È in programma alle 17.30, infatti, la presentazione di "Voci sul mare" (Edizioni Martin Eden), il nuovo libro del giornalista Marco Molino dedicato ai protagonisti del pianeta blu.

"La voce di un navigatore che ha solcato l'oceano assorbendone l'eterno messaggio, o quella di un naturalista testimone dell'evoluzione sottomarina. La narrazione dolente di un pescatore o quella dotta di uno storico, la visione di un urbanista, l'indagine di un giornalista o l'ambizione di un armatore. La creazione permanente di un artista. Dietro ogni voce, in questo libro – spiega l'autore –, c'è una persona che vive intensamente un piccolo pezzo di mare, a cui ho posto tre domande, non di più, per navigare meglio nel mio (nel nostro) mare interno".  

I partecipanti
Insieme a Molino, alla Lega Navale parleranno (non solo) del libro Osvaldo Cammarota (operatore di sviluppo locale e presidente Arci Pesca Fisa Campania), Massimo Clemente (architetto e urbanista, dirigente di ricerca CNR) e Michele Stefanile (archeologo subacqueo, Università "L'Orientale"), che sono anche tre delle "voci" intervistate nel volume. Modera il giornalista Paolo Bosso.

I temi
Come detto, la presentazione del volume sarà lo spunto per un confronto più ampio sul rapporto della città con la sua risorsa mare. La gestione sostenibile del waterfront, la lotta all'inquinamento e alla plastica. Ma il mare anche come riscoperta del patrimonio ambiente e storico, come luogo dell'anima e opportunità d'incontro con altre culture. Una "porta" sempre aperta sul Mediterraneo.

Le 15 "voci sul mare"
Simone Perotti (scrittore e marinaio), Massimo Clemente (architetto urbanista), Jannis Korinthios (storico), Michele Stefanile (archeologo subacqueo), Decio Lucano (giornalista ed esperto di shipping), Patrizia Varone (giornalista e curatrice), Alessandro Maruccia (navigatore ed esperto di storia della marineria), Osvaldo Cammarota (operatore di sviluppo territoriale e pescatore), Luigi Gatto (esperto di promozione territoriale), Ingvild Jenssen (ambientalista), Ciro Raia (storico e scrittore), Luca Sisto (esperto di shipping e politiche marittime), Maurizio Simeone (naturalista), Marco Perillo (giornalista e scrittore), Pino Veneroso (navigatore).

L'autore
Marco Molino, giornalista freelance, si occupa di tematiche sociali e questioni ambientali per il Corriere del Mezzogiorno, ma ha firmato anche inchieste sul patrimonio storico campano per Il Sole24Ore. Si occupa inoltre di shipping e cultura marinara per il sito web Informazionimarittime.it ed è già autore di Cortocircuito Mediterraneo (2015).