|
napoli 2
13 novembre 2019, Aggiornato alle 11,21
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Fotopost

A-mare, l'inconscio senza confini

La mostra dell'artista Kristin Man che indaga attraverso la metafora degli oceani le relazioni degli esseri umani


Per la prima volta in mostra a Napoli e in Italia, A-mare è un ciclo di opere in continuo divenire che Kristin Man colloca nell'ambito di un più ampio percorso di ricerca circa "l'identità relazionale" tra le persone. Identificando se stessa come una migrante proveniente da Venere, l'artista nata ad Hong Kong intende indagare attraverso la metafora degli oceani – simbolo per eccellenza dell'inconscio – le dinamiche relazionali degli esseri umani attraverso il concetto della fluidità delle acque, che non hanno reali confini se non quelli geografici, immaginari, assegnati loro dagli uomini. La mostra, a cura di Fernanda Garcia Marino e Serena Calò, sarà visitabile fino al 24 gennaio 2020 presso la Andrea Nuovo Home Gallery (via Monte di Dio, 61).

Tag: cultura