|
napoli 2
17 gennaio 2022, Aggiornato alle 18,09
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

A Gioia Tauro arriva lo Sportello unico amministrativo

Dal primo gennaio i permessi di accesso e l'iscrizione al registro del Codice della navigazione saranno solo online

Il porto di Gioia Tauro

L'Autorità di sistema portuale del Tirreno Meridionale e dello Ionio ha istituito lo Sportello Unico Amministrativo (SUA), previsto dall'art. 15 bis della legge 84/94. In poche parole, la digitalizzazione delle attività del gestore pubblico dei porti. Un obiettivo strategico del ministero delle Infrastrutture che le autorità portuali devono raggiungere entro il 31 dicembre. 

Dal primo gennaio i permessi di accesso ai porti di Gioia Tauro, Crotone, Taureana di Palmi, Corigliano Calabro e Vibo Valentia e l'iscrizione al registro previsto dall'art. 68 del Codice della Navigazione dovranno essere inoltrati solo tramite lo SUA, collegato alla piattaforma digitale di CalabriaSUAP, gestito da autorità portuale, Regione Calabria e la società regionale Fincalabra.

«Attraverso la nuova procedura digitale – scrive l'autorità portuale di Gioia Tauro in una nota - si garantisce un servizio più celere a supporto dell'utenza e, nel contempo, si risponde alle esigenze di sostenibilità verso le quali la Pubblica Amministrazione è tenuta ad uniformarsi. Si tratta di un traguardo importante che, a pieno titolo, si inserisce nei processi di dematerializzazione delle procedure amministrative e di sburocratizzazione degli Enti portuali, al fine di offrire servizi pubblici sempre più performanti a supporto della crescita degli scali portuali, delle realtà imprenditoriali e dell'intero territorio».