|
adsp napoli 1
17 maggio 2024, Aggiornato alle 18,06
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Infrastrutture

A Bluestone la commessa per una posacavi Prysmian

Il provider navale supervisionerà la costruzione della "sorella" della Leonardo Da Vinci, in consegna nel 2025

Il taglio della lamiera della prossima posacavi per Prysmian

Sarà BlueStone, provider internazionale specializzato in servizi tecnici in ambito navale, ad occuparsi della supervisione della costruzione della nuova unità ordinata dagli armatori di Prysmian Group.

Si tratta di un'innovativa nave posacavi che verrà costruita da Vard Group (controllata di Fincantieri) presso il cantiere di Tulcea in Romania e verrà poi completata dal cantiere norvegese di Brattvåg, nei pressi di Alesund. La consegna all'armatore, una commessa da 200 milioni avviata a novembre, è prevista all'inizio del 2025 e segue quella di Leonardo Da Vinci, posacavi simile consegnata nel 2021 a Prysmian.

La nuova unità posacavi, lunga 170 metri e larga 34 metri, sarà dotata di una linea principale per posa cavi in acque profonde più di 3 mila metri, di una seconda linea di posa indipendente e di 2 caroselli, rispettivamente da 10 mila e 7 mila tonnellate. La nave sarà inoltre dotata di sistemi all'avanguardia per il posizionamento dinamico DP3, con una velocità massima superiore ai 16 nodi. L'unità avrà credenziali green e garantirà una riduzione del consumo di carburante, e delle relative emissioni di anidride carbonica, di circa il 40 per cento rispetto alle navi posacavi tradizionali, anche grazie al pacco batterie da 3 megawatt installato a bordo. Inoltre le emissioni di ossidi di azoto saranno ridotte dell'85 per cento.

Il team di BlueStone dedicato a questo progetto comprende un site manager e fino a otto ispettori nel corso delle varie fasi di costruzione. La nuova commessa verrà gestita con l'utilizzo di un software sviluppato interamente in-house, realizzato per consentire all'armatore un maggiore controllo sul progetto e per facilitare la gestione operativa da parte del site team.

«Siamo lieti che Prysmian Group ci abbia affidato questo progetto di supervisione per la loro nuova posacavi, che verrà costruita da un cantiere navale leader a livello globale. Grazie alla nostra esperienza in termini di new building supervision e offshore renewables, daremo il nostro contributo alla costruzione di questa unità tecnologicamente all'avanguardia. Continueremo a investire nella formazione dei nostri team e nello sviluppo del nostro software, con l'obiettivo di offrire agli armatori un servizio sempre più completo», commenta Matteo Di Maio, presidente di BlueStone.