|
napoli 2
14 maggio 2021, Aggiornato alle 20,04
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Zim esporta verso l'India ossigeno al costo di un dollaro

Una cifra simbolica per aiutare un Paese in crisi sanitaria grave. Glickman: "È un segno di riconoscimento"

(Navy Medicine/Flickr)

Di fronte alla devastante crisi sanitaria in corso in India, la compagnia israeliana Zim ha deciso di esportare a tutti i clienti indiani qualsiasi contenitore di ossigeno per uso medico (bombole, generatori portatili e concentratori) al costo simbolico di un dollaro. Sarà data priorità alla consegna di questi prodotti nelle prossime settimane per tutti i servizi diretti in India, accelerando l'approvvigionamento di forniture mediche per il Paese asiatico.

«Agiamo in considerazione dell'importanza fondamentale di queste spedizioni per migliorare la difficile situazione in India», spiega Eli Glickman, presidente e CEO di ZIM. «Questa iniziativa fa parte della nostra visione. In questo momento difficile vorrei inviare i nostri migliori auguri di buona salute a tutti i nostri dipendenti in India e ai loro cari. Riconosciamo e apprezziamo il vostro impegno e dedizione di fronte a difficoltà estreme. Ci auguriamo vivamente di vedere presto giorni migliori».

-
credito immagine in alto

Tag: india - coronavirus - zim