|
Porto di Napoli
19 dicembre 2018, Aggiornato alle 12,49
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Personaggi

Zeno D'Agostino nominato vicepresidente Espo

L'irlandese Eamonn ÒReilly confermato presidente dell'European Ports Organisation

Annaleena Makila, Eamonn ÒReilly, Zeno D'Agostino e Isabelle Ryckbost.

L'assemblea generale dell'European Ports Organisation (ESPO) ha nominato a Bruxelles il nuovo ufficio di presidenza confermando presidente l'irlandese Eamonn ÒReilly. Zeno D'Agostino, presidente di Assoporti, è stato nominato vice presidente unitamente ad Annaleena Makila (Finlandia).

La nomina di D'Agostino, unico rappresentante dell'Europa meridionale, oltre al sostegno dell'Italia ha avuto l'appoggio di Belgio, Finlandia, Francia, Lettonia, Olanda, Romania, Spagna, Irlanda, Svezia, Norvegia e Regno Unito. Il ruolo di vice presidente dell'associazione dei porti europei dura due anni ed è rinnovabile una volta.  

«È una soddisfazione che non ha colore politico, una chance per il Paese, un'ottima notizia per Trieste e il Friuli Venezia Giulia. Sappiamo tutti che sicuramente farà un buon lavoro, ma dietro di lui ci sia compatto il sistema-Italia», commenta la deputata del Pd Debora Seracchiani. «Siamo di fronte - conclude - a sfide globali e quello della logistica e dei trasporti è un settore in cui come Paese ci giochiamo una grossa fetta della nostra competitività. Con D'Agostino abbiamo in mano una buona carta in più».

 

Tag: porti