|
napoli 2
22 settembre 2020, Aggiornato alle 11,53
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Personaggi

Verso il rinnovo dei presidenti dei porti, MIT lancia candidature

Fino al 27 settembre il gabinetto del ministero dei Trasporti raccoglierà i curricula in vista del nuovo ciclo della dirigenza delle autorità di sistema portuale

Da sinistra, in alto, alcuni presidenti delle Adsp: D'Agostino, Spirito, Patroni Griffi, Monti, Roncallo, Rossi, Musolino, di Majo, Prete

Alcuni saranno confermati, altri no. Seguendo la retorica dei giornali, alcuni bisseranno il successo degli anni precedenti e altri saranno sostituiti senza tante discussioni. Altri ancora andranno via proseguendo la loro carriera con nuovi incarichi, pubblici o privati. Il ministero dei Trasporti ha lanciato la manifestazione di interesse per la nomina dei presidenti dei porti italiani, che dovranno dirigere per quattro anni tredici autorità di sistema portuale, dei mari:

• Tirreno Meridionale e Ionio (Gioia Tauro);
• Adriatico Orientale (Trieste);
• Ionio (Taranto);
• Tirreno Centro-Settentrionale (Civitavecchia);
•  Adriatico Centro-Settentrionale (Ravenna);
• Adriatico Centrale (Ancona);
• Ligure Occidentale (Genova, Savona e Vado Ligure);
• Tirreno Centrale (Napoli e Salerno);
• Ligure Orientale (La Spezia e Marina di Carrara);
• Adriatico Settentrionale (Venezia);
• Tirreno Settentrionale (Livorno);
• Sicilia Orientale (Catania);
• Adriatico Meridionale (Palermo).

Il ministero dei Trasporti raccoglierà le candidature, tramite curriculum, entro il 27 settembre, da inviare al Gabinetto del dicastero. Il procedimento di nomina non è concorsuale, non prevede una procedura selettiva, non verrà redatta né pubblicata alcuna graduatoria, né sarà reso pubblico l'elenco di coloro che avranno presentato il curriculum vitae. Per altre informazioni cliccate qui.

La nomina è nelle competenze della ministra, in questo caso Paola De Micheli, come stabilisce l'articolo 8 della legge 28 gennaio 1994, n. 84 - sostituito dall'articolo 10 del decreto legislativo 4 agosto 2016, n. 169 – di intesa con il presidente della Regione o i presidenti delle Regioni interessate, sentite le Commissioni parlamentari.

Al comma 1 dell'articolo 8 della 84/94 si legge: «il Presidente è scelto fra cittadini dei paesi membri dell'Unione europea, aventi comprovata esperienza e qualificazione professionale nei settori dell'economia dei trasporti e portuale». Si tratta del secondo ciclo di nomine di questo tipo di presidenti, dopo la nascita delle Autorità di sistema portuale con la riforma della legge 84/94 nel 2016.

Tag: nomine