|
napoli
21 marzo 2019, Aggiornato alle 09,24
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat
Armatori

Varo tecnico per Costa Smeralda

Sarà la prima nave da crociera italiana alimentata soltanto a gas. Il debutto a ottobre

Neil Palona e Jan Meyer

Costa Smeralda, la prima nave da crociera alimentata a gas, ha toccato per la prima volta il mare con il suo varo tecnico, tenutosi venerdì presso i cantieri Meyer di Turku, a cui hanno partecipato i vertici dello stabilimento e di Costa Crociere. Come da tradizione marinara per queste occasioni, è stato allagato il bacino dove la nave è stata costruita.

Ha una stazza di 182 mila tonnellate, 6,518 passeggeri di capienza e 2,612 cabine. Entrerà in servizio a partire dall'ottobre 2019, una volta completato l'allestimento degli interni. La sua particolarità sarà il carburante: solo gas naturale liquefatto (lng), che abbatte significativamente le emissioni di ossidi di zolfo, ossido di azoto e anidride carbonica. Costa Smeralda ha una gemella, in consegna nel 2021. Entrambe contribuiranno al raggiungimento degli ambiziosi obiettivi di sostenibilità fissati da Costa Crociere e Carnival Corporation che prevedono la riduzione di un quarto della carbon footprint entro il 2020. Il debutto è previsto per il 20 ottobre, con una crociera inaugurale di 15 giorni da Amburgo a Savona. Il battesimo sarà a Savona il 3 novembre. La crociera inaugurale di sei giorni partirà dal porto ligure il 4 novembre verso Barcellona, Marsiglia e Civitavecchia. Costa Smeralda continuerà poi a navigare nel Mediterraneo occidentale fino ad aprile 2021, offrendo crociere di una settimana con scali a Savona, Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Civitavecchia e La Spezia. 

«Costa Smeralda rappresenta una grande innovazione per il mercato internazionale e un passo importante verso la definizione di nuovi standard per l'intero settore», ha detto Neil Palomba, direttore generale di Costa Crociere. «Per noi costruttori navali il varo tecnico è sempre un'occasione molto speciale, perché è il momento in cui la nave raggiunge il suo elemento naturale, l'acqua. La costruzione proseguirà con la fase finale relativa agli allestimenti degli interni», aggiunge Jan Meyer, ceo del cantiere Meyer di Turku.

Il gruppo Costa, insieme alle altre compagnie di Carnival Corporation, sono stati i primi ad utilizzare a bordo di una nave da crociera gli advanced air quality systems, sistemi per la depurazione dei gas di scarico installati su 7 navi su dieci della flotta Carnival. 

Il Gruppo Costa può contare attualmente su 28 navi in servizio, per un totale di oltre 85 mila posti letto. La flotta sarà ulteriormente rafforzata dall'arrivo di 5 nuove navi entro il 2023, di cui due destinate a Costa Crociere, una a Costa Asia e due ad AIDA Cruises. Una volta che queste ultime saranno operative, la capacità del Gruppo Costa aumenterà della metà, con l'obiettivo di soddisfare la crescente domanda dei clienti nei prossimi anni.