|
napoli 2
27 novembre 2021, Aggiornato alle 09,59
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Vard costruirà navi robotiche per Ocean Infinity

Commessa per la controllata norvegese di Fincantieri dalla multinazionale anglo-texana. Otto unità offshore da gestire in remoto da terra. Consegna entro il 2023

Il design VARD 9 60, unità offshore specializzate in ricerca, salvataggio, project cargo e rompighiaccio

Vard, costruttore norvegese offshore controllato da Fincantieri, ha firmato un contratto per la progettazione e la costruzione di otto navi robotizzate per Ocean Infinity, multinazionale della robotica marina con sede in Texas e nel Regno Unito. Saranno costruite negli stabilimenti di Vard Vung Tau, in Vietnam, con consegne previste tra la metà del 2022 e il 2023, impegnando sul lato europeo principalmente maestranze norvegesi.

Le otto navi di Vard amplieranno la flotta "Armada" di Ocean Infinity, che comprende anche veicoli subacquei autonomi e navi di superficie azionate a distanza. Saranno unità multiruolo e supporteranno le operazioni di Ocean Infinity in tutto il mondo.

Un contratto che segna l'ingresso di Vard in un nuovo settore dell'industria marittima, quello dell'automazione, con il solido know how di Ocean Infinity, società di robotica marina tipicamente in formazione di flotte. Nel 2014 ha partecipato alla ricerca del Malaysia Airlines Flight 370, l'aereo scomparso nel 2014 nell'Ocean Pacifico con a bordo 239 persone. Le avveneristiche unità si baseranno sul design VARD 9 60,  unità offshore specializzate in ricerca, salvataggio, project cargo e rompighiaccio, con la particolarità stavolta del controllo in remoto da terra e personale ridotto a bordo. Avranno una lunghezza di 78 metri e saranno spinte da motori a celle a combustibuile, tra le prime navi al mondo ad essere predisposte per l'utilizzo dell'ammoniaca come propellente. I sistemi di automazione integrata saranno quelli consolidati di Vard Electro, SeaQ e SeaQ Power Management System, con alti livelli di sicurezza informatica. 

«Siamo onorati di essere partner di Ocean Infinity in questo progetto, grazie al quale l'industria marittima compirà uno straordinario passo in avanti. Queste, infatti, saranno le navi del futuro, che svilupperemo e realizzeremo perseguendo la nostra strategia basata sulla ricerca di soluzioni sempre più innovative e sostenibili», ha commentato Alberto Maestrini, CEO di VARD.