|
Porto di Napoli
17 gennaio 2019, Aggiornato alle 14,03
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Infrastrutture

Trieste, container e treni in doppia cifra nel primo semestre

Nel settore ferroviario, il porto giuliano ha raggiunto la cifra record di 4.816 convogli movimentati


Il traffico di merci nel porto di Trieste ha registrato un ulteriore balzo in avanti nel primo semestre del 2018, con treni e container in doppia cifra. L'andamento complessivo ha segnato un progresso del 4,87%, rispetto allo stesso periodo del 2017, con 31.168.780 tonnellate di merce movimentata. "Motivo di orgoglio" per il presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale, Zeno D'Agostino è il nuovo record del settore ferroviario: 4.816 sono stati i treni movimentati nello scalo con un aumento del 17,98% rispetto allo stesso periodo del 2017, "risultato che conferma la vocazione ferroviaria internazionale del nostro porto, nonché il primato a livello italiano, e una previsione di circa 10 mila treni a chiusura annuale".

 

Traina il risultato il settore container che mette a segno 345.056 teu, e un incremento a doppia cifra del 15,30%. Sommando inoltre la movimentazione dei container con i semirimorchi e le casse mobili (espressi in teu equivalenti) nel corso dei primi 6 mesi, si tocca quota 704.655 teu (+9,03%). I dati positivi del ro-ro, (155.623 unità transitate), pari a un incremento del +3,97%, rimarcano il buon andamento del comparto. Incoraggiante il risultato delle merci varie con 8.872.820 tonnellate, e una crescita dell'8,74%. Aumento del 3,47% per le rinfuse liquide (21.503.899 tonnellate), mentre le rinfuse solide  si attestano sul +1,84% (792.061 tonnellate).