|
adsp napoli 1
13 agosto 2022, Aggiornato alle 15,15
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Trasporto merci, gruppo FS rinnova la flotta con carri "intelligenti"

Consegnati 78 mezzi dei 104 ordinati quest'anno, nonostante le difficoltà che la logistica sta vivendo per l'approvvigionamento di materie prime e componentistica elettronica


Con l'obiettivo di migliorare le performance del trasporto merci ferroviario, il Polo Logistica del gruppo FS ha avviato il rinnovo della sua flotta di carri merci: Da inizio anno sono stati consegnati 78 dei 104 carri, altri 26 saranno consegnati per la fine dell'estate. Lavorare nella direzione della sostenibilità e dello shift modale per raddoppiare il traffico merci su ferro entro il 2030, spiega FS, vuol dire anche rinnovare la flotta dei carri merci che diventano più intelligenti, dotati di telematica di bordo, più efficienti e rispettosi dell'ambiente per migliorare il servizio offerto ad un numero maggiore di clienti. 

Le difficoltà che il settore logistica sta vivendo sono legate all'approvvigionamento di materie prime e di componentistica elettronica. Nel primo semestre del 2022 sono stati consegnati i primi 78, dei 104, carri tasca T3000e che consentono di trasportare sia semirimorchi mega di ultima generazione sia container e casse mobili (velocità massima di 120 km/h), con ridotte emissioni sonore in frenata e con i massimi standard di sicurezza, altri 26 nuovi carri T3000e intelligenti saranno consegnati entro settembre.

I nuovi mezzi sono stati realizzati nel rispetto delle specifiche tecniche di interoperabilità in vigore sulla rete ferroviaria europea e sono dotati di un innovativo sistema telematico di monitoraggio dei principali parametri di esercizio, già utilizzato su oltre 400 carri del Polo Mercitalia. Si tratta di un rinnovo della flotta che fa parte di un ambizioso piano di investimenti per i prossimi 9 anni che prevede l'acquisto, entro il 2030, di circa 500 carri dotati di telematica di bordo per un valore di circa 57 milioni di euro e un investimento complessivo di 70 miliardi per il rinnovo di quella esistente.
 

Tag: ferrovie