|
napoli 2
18 settembre 2020, Aggiornato alle 20,19
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Traffico merci, Civitavecchia ne perde un quinto nel primo trimestre

Il lockdown cominciato a marzo ha inciso negativamente anche sul numero di passeggeri e crocieristi


Inevitabile segno meno, in tempi di Covid, per il traffico perci registrato nel primo trimestre di quest'anno dai porti di Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta, amministrati dall'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale. Sono state movimentate quasi tre milioni di tonnellate, con un calo del 17% rispetto ai primi tre mesi del 2019, di cui 1,9 milioni di tonnellate movimentate dal solo porto di Civitavecchia (-20,9%).

Nello specifico, a Civitavecchia hanno transitato 1,1 milioni di tonnellate di rotabili (-11,9%) e 215 mila tonnellate di merci containerizzate (-33%) realizzate con una movimentazione di contenitori pari ad oltre 26 mila teu (-26,7%). Nel periodo gennaio-marzo del 2020 i passeggeri dei servizi di linea nel porto di Civitavecchia sono stati 119 mila (-28,6%) e i crocieristi 173mila, il 16,8% in meno rispetto ai primi tre mesi del 2019.
 

Tag: porti - bilanci