|
napoli 2
25 settembre 2020, Aggiornato alle 17,23
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Personaggi

Torre piloti Genova, tre anni per l'ammiraglio Angrisano

L'ex comandante delle Capitanerie (che ricorrerà in appello) condannato insieme ad altre cinque persone tra progettisti e dirigenti

Felicio Angrisano

Sette persone condannate per il processo relativo al crollo della torre dei piloti del porto di Genova, l'incidente avvenuto la sera del 7 maggio del 2013 dopo l'urto della Jolly Nero della Ignazio Messina, provocando 9 morti.

L'ammiraglio Felicio Angrisano, ex comandante delle Capitanerie di Porto e della Capitaneria di Genova, è stato condannato a tre anni di carcere insieme ad altre cinque persone, tutti progettisti o dirigenti che approvarono il progetto della torre. Insieme a lui sono stati condannati Fabio Capocaccia, ex commissario del Comitato autonomo portuale (due anni); Angelo Spaggiare, strutturista (due anni e sei mesi); Paolo Grimaldi, ingegnere (quattro anni), Ugo Tomasicchio, ex presidente del Consiglio superiore dei lavori pubblici (tre anni e quattro mesi); Mario Como, strutturista (tre anni) e Giovanni Lettich, pilota (tre anni).

Assolte cinque persone: Paolo Tallone, ufficiale della Capitanerie di porto; Sergio Morini, pilota; e Gregorio Gavarone e Roberto Marzedda della Rimorchiatori Riuniti, Eduardo Praino, ex funzionario del Cap.

Per i condannati, ad eccezione di Angrisano, c'è la sospensione condizionale della pena. La difesa ha annunciato il ricorso in appello.

Tag: genova