|
napoli 2
27 settembre 2021, Aggiornato alle 13,33
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Sovcomflot esce dal segmento delle rinfuse secche

Il gruppo russo ha venduto le ultime due navi di questo tipo che rimanevano nella sua flotta


Il colosso navale russo Sovcomflot ha venduto le sue ultime due rinfuse rimanenti ed è uscito dal segmento delle rinfuse secche, ha affermato la società in un rapporto trimestrale sugli utili. Nell'ambito di un programma di ammodernamento della flotta, Sovcomflot ha ceduto dieci navi obsolete dall'inizio dell'anno. Questi includevano due navi cisterna MR, due navi cisterna Panamax, due navi cisterna Aframax, due navi cisterna Suezmax e due bulker Panamax. Con la vendita delle rinfuse, ha confermato Sovcomflot, il gruppo ha completato la sua uscita dal segmento delle rinfuse secche "non core". 

Il ricavato totale è stato di circa 112 milioni di dollari. Secondo Sovcomflot, i fondi saranno utilizzati per finanziare i nuovi progetti dell'azienda, che sono tecnologicamente più sofisticati e ad alta intensità di capitale. Tra le altre linee di business, Sovcomflot è l'operatore dell'unica flotta di navi porta Gnl rompighiaccio al mondo, che gestisce per conto della compagnia petrolifera e del gas russa Novatek.

Tag: navi