|
adsp napoli 1
03 febbraio 2023, Aggiornato alle 13,49
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Sistema ERTMS a bordo treno, Rfi avvia le attività per l'installazione

Il polo infrastrutturale del gruppo FS ha firmato un accordo con Hitachi, Mermec, Progress Rail e Alstom


Per installare la tecnologia ERTMS anche a bordo dei treni, Rete Ferroviaria Italiana ha firmato un accordo con Hitachi, Mermec, Progress Rail e Alstom, confermando in questo modo l'impegno della capofila del Polo Infrastrutture del gruppo FS per realizzare il piano accelerato ERTMS (European Rail Traffic Management System) su tutta la rete ferroviaria italiana entro il 2036 e dotare l'infrastruttura nazionale del più evoluto sistema per il distanziamento dei treni. 

Dopo aver lanciato un primo programma da 3,2 miliardi di euro per attrezzare 4.800 chilometri di rete ferroviaria, in questi giorni è stato siglato un accordo per lo sviluppo e l'upgrade della nuova tecnologia sui treni. Un'azione necessaria per far dialogare i sistemi tecnologici dei treni con la strumentazione di terra e far sì che ogni treno possa beneficiare dei vantaggi portati dal sistema ERTMS. 

Scelto dall'Unione Europea come standard unico per la supervisione e il controllo del distanziamento dei treni, l'ERTMS è un sistema di segnalamento digitale in grado di favorire l'interoperabilità tra operatori ferroviari provenienti da diverse nazioni, migliorare le prestazioni aumentando l'affidabilità, permettere il passaggio di un numero maggiore di treni sulle line e contribuire così a una maggiore puntualità. Il piano accelerato ERTMS prevede un investimento complessivo di 13 miliardi di euro per l'implementazione della tecnologia radio digitale interoperabile su tutta la rete Rfi entro il 2036 come unico standard nazionale.
 

Tag: ferrovie