|
napoli 2
01 ottobre 2020, Aggiornato alle 13,28
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Shipbreaking, online il bollettino Robin des Bois

L'associazione ambientalista francese pubblica il nuovo numero del periodico di informazione sulle demolizioni navali


L'Unione europea pubblica la lista dei siti autorizzati per lo smantellamento delle navi. Nell'ultimo trimestre del 2016 sono state demolite 203 navi tra subcontinente indiano, Cina e Turchia, circa la metà di queste unità avevano proprietari europei. L'incendio e l'esplosione a bordo della Aces ex Federal 1 (nella foto) sulle spiagge del Pakistan (28 morti il 1° novembre), nave cisterna che conteneva 30mila tonnellate di vari idrocarburi.


Sono solo alcuni degli argomenti trattati nel nuovo numero di "Shipbreaking", il bollettino di informazione e analisi (83 pagine in inglese) sul mondo delle demolizioni navali pubblicato online dall'associazione ambientalista francese Robin des Bois.