|
adsp napoli 1
23 maggio 2024, Aggiornato alle 14,05
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Logistica

Sestri Levante, firmato protocollo per ampliare il cantiere di Riva Trigoso

Il documento, che prevede anche la progettazione di una nuova strada, è stato sottoscritto da Regione Liguria, Fincantieri e Comune


Regione Liguria, Fincantieri e il Comune di Sestri Levante hanno sottoscritto ieri un protocollo d'intesa per favorire la realizzazione sia delle opere, costiere e a mare, necessarie all'ampliamento del cantiere di Riva Trigoso sia di una viabilità alternativa, in sponda sinistra del torrente Petronio, che garantisca un migliore accesso non solo allo stabilimento navale ma anche ad altre aziende della zona, con la progettazione della nuova strada da parte del Comune con il sostegno della Regione. A firmare il documento, il governatore Giovanni Toti, l'amministratore delegato di Fincantieri Pierroberto Folgiero e il vicesindaco reggente di Sestri Levante Pietro Gianelli.

In particolare, attraverso il protocollo Regione Liguria si impegna a finanziare secondo le procedure del Fondo rotativo di progettazione, l'elaborazione del progetto definitivo ed esecutivo della nuova viabilità, secondo modalità e tempi che saranno oggetto di accordi specifici con il Comune; a ricercare al proprio interno oltre che a livello governativo ed europeo le risorse finanziarie necessarie per la realizzazione della nuova viabilità alternativa; a rendersi parte attiva insieme al Comune per definire entro sei mesi dalla firma un accordo per la disponibilità delle aree necessarie alla realizzazione della viabilità in oggetto con Rfi e Arinox; a collaborare con il Comune di Sestri Levante per quanto riguarda la promozione di ulteriori interventi di sviluppo dell'insediamento produttivo di rilevanza nazionale, coniugato ad opere infrastrutturali a beneficio della collettività e la definizione degli aspetti realizzativi ed il reperimento di forme di finanziamento anche regionali. 

Fincantieri si impegna a definire le opere previste nella fase 1 e 2 del progetto; a effettuare un "Piano di monitoraggio" della dinamica costiera, ovvero della spiaggia tra la foce del torrente Petronio e la spiaggia Renà, nelle fasi precedenti, contestuali e successive alla realizzazione dell'intervento; a mantenere adeguati carichi di lavoro presso il cantiere, in un'ottica di potenziale incremento dell'occupazione e di ricadute positive sull'economia locale; a fornire il supporto necessario nella fase di progettazione della viabilità alternativa da parte del Comune. L'amministrazione comunale di Sestri Levante si impegna a verificare il rispetto degli indirizzi votati all'unanimità dal Consiglio comunale; a fornire a Regione e Fincantieri lo studio di fattibilità già realizzato per la viabilità alternativa; a promuovere ulteriori interventi di sviluppo del cantiere coniugato a opere infrastrutturali a beneficio della collettività, a definire gli aspetti realizzativi e a reperire forme di finanziamento.