|
napoli 2
21 novembre 2019, Aggiornato alle 13,59
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Eventi

Semplificazione normativa e politiche per la sostenibilità. Le ricette Alis al Transpotec

Il direttore generale dell'associazione, Marcello Di Caterina, ha aperto i lavori nel primo convegno della tre giorni di Verona

Marcello Di Caterina

"Nuove energie e nuovi carburanti: la modalità sostenibile per ridurre le emissioni di Co2". Un titolo ricco di spunti di riflessione quello del convegno organizzato giovedì da Alis nell'ambito del Transpotec in corso a Verona. Primo appuntamento della tre giorni di eventi promossi dall'associazione logistica. 

La sostenibilità nella logistica ed i trasporti ha un forte bisogno di strumenti innovativi e nuove strategie. Da questo assunto è partito il direttore generale di Alis, Marcello Di Caterina, per ribadire la convergenza delle posizioni dell'associazione sulle iniziative avviate dal governo in tema ambientale e sotto il profilo della semplificazione. "La recente decisione del ministero dell'Ambiente di provvedere all'abolizione del  Sistri – ha detto Di Caterina –  è stata un passo indispensabile verso una nuova e più efficiente politica di settore. Su questo fronte Alis è disponibile a collaborare fattivamente con proprie proposte al governo, così come per l'adozione del CMR elettronico, con l'obiettivo di superare al più presto il sistema di documentazione cartacea  ed il registro di carico e scarico nelle forme attualmente in vigore".

Il vice-ministro dello Sviluppo Economico Dario Galli ha invece valutato come prioritaria la necessità di rinnovare il vecchio parco veicolare esistente. "Dobbiamo puntare agli ecoincentivi – ha affermato – dando comunque precedenza alle tecnologie già esistenti e più diffuse.  I mezzi elettrici fanno grande presa a livello mediatico, e bisogna assolutamente investirvi. Ma nell'immediato bisogna anche puntare su quelli che, più moderni, hanno un impatto funzionale per l'ambiente. La logistica e l'autotrasporto hanno un ruolo determinante in questo processo, e bisogna sostenere le imprese che scelgono la sostenibilità".

La sottosegretaria all'Ambiente Vannia Gava ha annunciato l'imminente firma di un protocollo del governo con il presidente di Alis Guido Grimaldi, "per creare – ha detto – un percorso condiviso che abbia l'obiettivo di sensibilizzare stili di vita diversi, dalle scuole alle imprese, e di promuovere regole standard per l'innovazione tecnologica. È fondamentale puntare sulla sburocratizzazione, considerando che la trasparenza deve permettere di semplificare le procedure, non certo complicarle. Con questa filosofia approcciamo ad esempio alla creazione di un nuovo registro rifiuti, che sarà completamente diverso dal Sistri".

Infine l'ad di SMET Domenico De Rosa ha sostenuto come "il trasporto sostenibile sia un imperativo per tutti gli operatori del settore". "Noi siamo partiti – ha spiegato – utilizzando combustibili biologici in Belgio e Spagna. L'obiettivo del gruppo è di essere per il 2023 completamente diesel free. Siamo orgogliosi di far parte di un'associazione come Alis che porta avanti idee di grande vantaggio per l‘intero pianeta e sono molto fiducioso che il futuro ci possa portare verso gli obiettivi prefissati anche dall'Ue perla riduzione delle emissioni di CO2".  

All'incontro di approfondimento hanno partecipato anche il direttore commerciale Eni Paolo Grossi, il direttore generale Veronamercato Paolo Merci e Eliano Russo Head of E-Industries Enel X, Andrea Condotta Innovative Manager del gruppo Codognotto. Hanno moderato i lavori i giornalisti Sergio Luciano, direttore di Economy e Maurizio Cattaneo, direttore del quotidiano L'Arena.