|
adsp napoli 1
04 ottobre 2022, Aggiornato alle 08,32
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori - Personaggi

Scompare l'armatore Michele D'Amato

Fondatore negli anni Novanta della D'Amato di Navigazione, è stato consigliere di Confitarma, Rina, American Bureau of Shipping e del Bureau Veritas

Michele D'Amato

Il mondo dello shipping saluta un importante armatore italiano, Michele D'Amato, fondatore della D'Amato di Navigazione, scomparso oggi.

Fondatore nel 1990, insieme alla moglie Rita e ai figli Maddalena, Gianfranca e Umberto, della D'Amato di Navigazione, era il fratello di Luigi e Peppino, a loro volta fondatori di altre compagnie marittime, rispettivamente della Fratelli D'Amato Armatori e di Perseveranza di Navigazione. Dopo un periodo di crisi e ristrutturazioni, negli ultimi anni la figlia Maddalena ha rilanciato l'attività della compagnia.

«Confitarma è in lutto per la perdita di un gran signore dello shipping italiano. Con Michele D'Amato scompare un armatore ed un caro amico, un esponente della storia della nostra industria che ha svolto un ruolo importante per l'armamento italiano», commenta Mario Mattioli, presidente di Confitarma, dove D'Amato è stato consigliere e presidente della Commissione Tecnica Navi. Inoltre, è stato presidente dell'Advisory Technical Committee del Rina e membro dei comitati tecnici di American Bureau of Shipping e del Bureau Veritas. Aveva una laurea honoris causa conferitagli dall'Università Parthenope di Napoli. «Mancheranno a tutti noi i suoi modi gentili e la sua eleganza permeata di quello spirito umoristico tutto partenopeo che accompagnava le sue doti di grande imprenditore e conoscitore del mondo marittimo», ha concluso Mattioli.

Salutiamo con grande commozione e tristezza la scomparsa del Com.te Michele D'Amato. L'Avvisatore Marittimo di Napoli, la redazione del sito informazionimarittime.com sono vicini all'intera famiglia D'Amato in questo momento di grande dolore e partecipa al loro lutto ricordando l'amico Michele, la sua ironia, lo spirito umoristico, la semplicità e l'innata gentilezza e signorilità. Grandi doti che ne hanno fatto un grande uomo. 

Tag: confitarma - lutto