|
napoli
22 febbraio 2019, Aggiornato alle 16,38
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat
Logistica

Ryanair, nove nuove rotte da Napoli

La compagnia aerea low cost porta a 28 i collegamenti dall'aeroporto di Napoli. Brunini (Gesac): «Conquistiamo record estivi ed annuali»


Ryanair porterà a Napoli nove nuove rotte per le principali località europee. Lo prevede la programmazione estiva 2018 che l'amministratore delegato della compagnia, Michael ÒLeary, ha voluto personalmente annunciare oggi all'aeroporto internazionale di Capodichino. In totale saranno 28 i collegamenti espressi dalla compagnia low cost che faranno viaggiare il prossimo anno due milioni di passeggeri da e per l'aeroporto napoletano con una crescita del 34 per cento.

Secondo una ricerca condotta da Aci – Airport Council International, ogni milione di passeggeri crea fino a 750 posti di lavoro in loco negli aeroporti internazionali. Pertanto, lo sviluppo e il traffico Ryanair a Napoli promuoverà  fino a 1,500 posti di lavoro. Le nuove destinazioni, che vanno ad aggiungersi a Barcellona, Venezia, Londra, Milano, per citare alcune di queste, sono: Bologna (giornaliero), Budapest (3 voli settimanali) Bruxelles Charleroi (4 per week) Dublino (5), Cracovia (2), Malta (2) Porto (2), Salonicco (2) e Breslavia con due voli settimanali.

Nel confermare la bontà delle tariffe Ryanair, «le più basse», commenta ÒLeary, la compagnia annuncia "Always Getting Better", un programma che prevede altre riduzioni sui servizi: bagaglio da stiva; coincidenze con Roma e Milano; vendita sul proprio sito del volo Air Europe per Madrid; partnership favorevoli per studenti.

Il prossimo anno Ryanair trasporterà negli aeroporti italiani 37 milioni milioni di passeggeri, ma il dato -che per certi versi fa più impressione- è quello che, ad oggi, la compagnia ha trasportato un miliardo di persone.

In quanto a numeri in crescita l'aeroporto di Napoli chiude una stagione estiva molto confortante. «Nei mesi di luglio ed agosto -conferma Armando Brunini, Ad di Gesac, la società di gestione aeroportuale- abbiamo conquistato un altro record storico con oltre un milione di passeggeri registrati per mese. Record che va ad aggiungersi a quello registrato da inizio anno che vale un più 23 per cento del traffico passeggeri e che rappresenta un valore tre volte superiore alla media nazionale».

-
Nella foto in alto, da sinistra, Brunini e ÒLeary