|
adsp napoli 1
02 dicembre 2022, Aggiornato alle 17,37
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Rotabili e container: Napoli cresce, Salerno in flessione

Tra gennaio e settembre il tonnellaggio complessivo vede Napoli con un più 7,6 per cento, Salerno con un meno 15,4 per cento. Traffico passeggeri in forte ripresa

Il porto commerciale di Salerno (salernocontainerterminal.com)

Nei primi nove mesi dell'anno i porti di Napoli e Salerno hanno movimentato complessivamente poco più di 24 milioni di tonnellate di merci, circa il 3 in meno rispetto ai primi nove mesi del 2021. In realtà è il porto di Salerno a vedere calare il traffico, del 15,4 per cento, mentre il porto di Napoli ha movimentato circa un milione di tonnellate di merce in più con un tasso di crescita del 7,6 per cento.

I traffici dei porti di Napoli e Salerno gennaio-settembre 2022

Tornando alla movimentazione complessiva dei due porti, il traffico passeggeri è in netta ripresa, pari a 6,389.525 persone partite o arrivate, il 66 per cento rispetto al 2021 e il 4,5 per cento in meno rispetto al 2019 (6,687.409 passeggeri nei primi nove mesi del 2019).

Anche il traffico passeggeri crocieristico risulta in netta crescita con 918,613 passeggeri contro i 156,637 del primo semestre del 2021 (+486%), sebbene si registri ancora un 20 per cento meno dei volumi di movimentazione prepandemia (1,149.408 di crocieristi nel 2019).

Passando alle merci, le rinfuse solide hanno registrato una movimentazione pari a 1,368.279 tonnellate, il 9,4 per cento in più rispetto allo stesso periodo del 2021. Le rinfuse liquide, movimentate solo nello scalo di Napoli, hanno raggiunto le 4,567.198 tonnellate, l'11,6 per cento in più rispetto all'anno precedente.

Il traffico container dei porti dell'Autorità di sistema portuale del Tirreno Centrale si attesta sui 797,540 TEU, pari allo 0,3 per cento in meno rispetto all'anno precedente. Lo scalo di Napoli ha registrato un +8,3% (527,124 TEU) mentre lo scalo di Salerno ha riportato un dato calo del 13,7 per cento (270.416 TEU) rispetto ai primi nove mesi del 2021. 

Il traffico dei rotabili per il porto di Napoli si attesta su un più 13,4 per cento rispetto ai primi nove mesi del 2021 con 442,945 veicoli movimentati, mentre il porto di Salerno ha registrato una flessione del 9,1 per cento con 367,830 veicoli movimentati rispetto ai 404,654 del 2021. Complessivamente i due scali hanno movimentato in termini di tonnellate poco più di 9 milioni di rotabili, in calo dell'8,4 per cento.

-
credito immagine in alto

Tag: napoli - salerno