|
napoli 2
23 settembre 2020, Aggiornato alle 17,15
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Personaggi

Riforma porti, Merlo rinuncia al ruolo di consigliere del ministro Delrio

Nell'imminenza dell'approvazione della legge di riordino del settore, l'ex presidente dell'Autorità portuale di Genova spiega in una nota di considerare terminato il suo lavoro


Luigi Merlo ha rinunciato ieri al ruolo di consigliere del ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Graziano Delrio. "Con l'approvazione della legge di riforma portuale, la definizione ormai imminente dei decreti attuativi, la nuova governance delle Autorità di Sistema Portuale considero terminato il mio lavoro", si legge in una nota diffusa dallo stesso ex presidente dell'Autorità portuale di Genova.

"Sono stato onorato e felice di lavorare con una persona straordinaria e con una squadra veramente qualificata che è riuscita a varare una riforma attesa da dieci anni – ha aggiunto Merlo –. Ringrazio di cuore il ministro per l'opportunità che mi ha dato e che avrebbe voluto proseguisse in altri ruoli anche nella fase attuativa della riforma, ho ritenuto di fare questa scelta per cimentarmi in nuove sfide. Grazie all'azione del governo e di in particolare del ministro Delrio – ha concluso Merlo nella sua comunicazione – questo paese finalmente vedrà rilanciata l'economia portuale e marittima che è determinante per la ripresa economica".