|
adsp napoli 1
22 aprile 2024, Aggiornato alle 16,27
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2

Recrudescenza pirateria marittima: "Golfo di Guinea e Stretto di Singapore ancora pericolosi"

L'International Maritime Bureau pubblica il suo rapporto semestrale e lancia l'allarme


L'International Maritime Bureau (Imb) ha espresso preoccupazione per la recrudescenza della pirateria marittima nelle acque del Golfo di Guinea e l'aumento degli incidenti nello Stretto di Singapore nel suo rapporto di metà anno per il 2023. Nei primi sei mesi sono stati registrati sessantacinque episodi di pirateria e rapina a mano armata contro navi, in aumento rispetto ai 58 incidenti dello stesso periodo del 2022.

Dei 65 incidenti segnalati, 57 navi sono state abbordate, quattro hanno subito tentativi di attacchi, due sono state dirottate e due hanno subito colpi di arma da fuoco. Gli autori sono saliti a bordo con successo del 90% delle navi prese di mira. Continuano le violenze nei confronti dell'equipaggio con 36 persone prese in ostaggio, 14 rapite, tre minacciate, due ferite e una aggredita.

Il direttore dell'Imb Michael Howlett ha dichiarato: "La recrudescenza di incidenti segnalati, tra cui situazioni di ostaggi e rapimenti di equipaggio nelle acque del Golfo di Guinea, è preoccupante. La nostra organizzazione chiede una presenza navale regionale e internazionale continua e robusta come deterrente per affrontare questi crimini".
 

Tag: pirateria