|
napoli 2
16 settembre 2021, Aggiornato alle 19,41
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Quindici portacontainer a gas per Zim

L'armatore israeliano esercita un'opzione per il noleggio di altre cinque unità da 7 mila TEU di proprietà Seaspan. Le prime arriveranno nel 2023

(Daniel Ramirez/Flickr)

Attivando un'opzione di commessa, la compagnia marittima israeliana Zim Integrated Shipping Services ha annunciato oggi il noleggio a lungo termine di altre cinque navi portacontainer a doppio combustibile, diesel e gas naturale liquefatto (GNL), con una capacità di 7 mila TEU.

Un'opzione da 750 milioni di dollari per la hongkonghese Seaspan Corporation, in base a una transazione precedentemente annunciata da ZIM e Seaspan a luglio. In base all'accordo, ZIM ha già stipulato contratti di noleggio a lungo termine per dieci navi GNL da 7 mila TEU che dovrebbero essere consegnate a partire dal quarto trimestre del 2023 e nel 2024, facendo salire a quindici il numero complessivo di unità di questo tipo gestite dall'armatore.

«Stiamo assicurando alla flotta le necessità per servire e soddisfare le crescenti esigenze dei nostri clienti, pur continuando a mantenere la nostra agilità operativa», commenta Eli Glickman, presidente e CEO di ZIM. «Inoltre, questa transazione dimostra il nostro profondo impegno per l'ambiente e per la riduzione della nostra impronta di carbonio. Continuiamo a investire le risorse necessarie per essere leader del settore e per prepararci per un futuro più pulito del nostro settore».

-
credito immagine in alto

Tag: container