|
adsp napoli 1
22 aprile 2024, Aggiornato alle 16,27
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Prosegue il trend positivo del mercato auto. Ma stenta l'elettrico

L'esame del DDL Delega per la riforma fiscale, ricorda Unrae, è l'occasione per riservare un ruolo fondamentale alla revisione della fiscalità di settore


Con 149.411 immatricolazioni registrate a maggio, prosegue il trend positivo per il mercato dell'auto in Italia con una crescita del 23,1% rispetto allo stesso mese del 2022 (121.349 unità), segnato invece da una flessione del 15%. Nei primi cinque mesi, riferisce Unrae (Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri), le auto immatricolate salgono a 702.339 unità, in crescita del 26,1% rispetto alle 557.031 del periodo gennaio-maggio 2022. Nel mese, seppur in miglioramento rispetto ad aprile, rimane sottotono il mercato delle auto ECV, con le BEV al 4,1% del totale e le plug-in al 4,7%, che portano a 8,8% la quota complessiva delle ECV a maggio rispetto al 7,9% di aprile.

Il lento cammino dell'elettrico ritarda il processo di decarbonizzazione, che invece richiederebbe interventi su più fronti, a partire da quello fiscale con la revisione dell'imposizione sulle auto aziendali in uso promiscuo che giocano un ruolo centrale nella diffusione della mobilità a zero emissioni. "L'esame del DDL Delega per la riforma fiscale, entrato nel vivo del dibattito parlamentare, è l'occasione per riservare un ruolo fondamentale alla revisione della fiscalità dell'auto, come prevedono gli emendamenti proposti da Unrae e presentati da diversi deputati della commissione Finanze della Camera, che ringraziamo per averne condiviso l'urgenza e l'opportunità, auspicando con forza una rapida e integrale approvazione", spiega il presidente dell'Unrae Michele Crisci.

Tag: automotive