|
napoli 2
12 maggio 2021, Aggiornato alle 13,36
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Personaggi

Propeller Clubs, Umberto Masucci confermato presidente nazionale

L'assemblea generale ha deliberato all'unanimità le nuove cariche del consiglio direttivo per il triennio 2021-2024

Umberto Masucci

Umbrto Masucci è stato confermato presidente dei Propeller Clubs italiani per il triennio 2021-2024. Una decisione deliberata ieri all'unanimità nel corso dell'assemblea generale che ha nominato tutte le nuove cariche all'interno del consiglio direttivo nazionale. Oltre a Masucci (che è anche alla guida del Propeller Club Naples), ci sono i vice presidenti Simone Bassi (presidente Propeller Club Ravenna), Giorgia Boi (presidente Propeller Club Genoa), Riccardo Fuochi (presidente Propeller Club Milan) e Fabrizio Zerbini (presidente Propeller Club Trieste); il segretario generale Marina Tevini (consigliere Propeller Club Genoa) e il tesoriere nazionale Giuseppe Coccia (segretario Propeller Club Naples).

Masucci ha aperto i lavori dell'assemblea (tenuta in modalità remota) passando in rassegna i momenti difficili per l'economia italiana nell'ultimo anno segnato dalla pandemia. "È giusto sottolineare – ha spiegato il confermato presidente – come il mondo marittimo e portuale sia riuscito ad affrontare questa sfida in modo concreto offrendo, nonostante la terribile pandemia, la massima efficienza ed operatività al servizio del Paese". Le diverse Autorità presenti hanno lanciato "un segnale forte e positivo verso il futuro poiché ora l'Italia è pronta a ripartire ed il mondo dello shipping e dei porti, grazie al Recovery Plan ed ai suoi investimenti, saprà far fronte alla sfida dell'innovazione digitale e della sostenibilità ambientale".

All'assemblea pubblica sono inoltre intervenuti, tra gli altri, l'ammiraglio ispettore capo Giovanni Pettorino, la direttrice generale per la vigilanza sulle Autorità di Sistema Portuale del ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità sostenibili, Maria Teresa Di Matteo e il presidente di Assoporti Daniele Rossi.