|
napoli 2
23 ottobre 2020, Aggiornato alle 20,34
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Project cargo San Giorgio: le gru per ricostruire il Morandi

Termina l'ultimo imbarco delle gru speciali utilizzate per il ponte di Genova sul Polcevera, attualmente in fase di collaudo

Il project cargo per il Morandi al Terminal San Giorgio

Missione compiuta. Al Terminal San Giorgio di Genova, a Sampierdarena, il Gruppo Gavio bissa in meno di un anno un project cargo con l'imbarco delle gru utilizzate per la ricostruzione del nuovo Ponte Morandi.

Dopo aver operato nel 2019 lo sbarco delle mega gru dedicate allo smontaggio del vecchio ponte e alla realizzazione della nuova infrastruttura, Terminal San Giorgio ha effettuato nel week end l'imbarco per il trasporto verso il Vietnam della merce speciale, sulla nave Wiebke, dell'armatore Sal Heavy Lift, rappresentato in Italia dall'agenzia marittima Intermare. Entrambe le operazioni portuali, complessivamente per un totale movimentato di oltre 2,500 tonnellate, sono state affidate al Terminal San Giorgio dalla Fagioli, che ha realizzato le movimentazioni e i sollevamenti dei carichi eccezionali

Il nuovo ponte del Morandi, ricostruito in soli dieci mesi (un record senza precedenti per la realizzazione di un'infrastruttura del genere), è attualmente in fase di collaudo con decina di autoarticolati che lo stanno attraversando per verificarne la staticità. «Questo imbarco si aggiunge alla lunga lista di riconoscimenti ottenuti da Terminal San Giorgio grazie alla consolidata fiducia acquisita con i più importanti player della logistica internazionale. Siamo molto orgogliosi di aver dato il nostro contributo a questo importante progetto di ricostruzione per la Città di Genova, anche consapevoli del forte significato simbolico che questo rappresenta», commenta così Maurizio Anselmo, amministratore delegato del Terminal San Giorgio.