|
napoli 2
26 novembre 2021, Aggiornato alle 15,42
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori - Infrastrutture

Professionisti gestione portuale, Escola Europea conclude il primo corso

L'istituto di Barcellona ha seguito un programma "ibrido" di lezioni, virtuali e in presenza


Si è da poco concluso alla Escola Europea di Barcellona il primo corso di formazione professionale nell'ambito del progetto YEP MED, finanziato dal programma europeo ENI CBC Med. Il corso di una settimana, inizialmente programmato per svolgersi virtualmente, ha assunto un formato ibrido quando è diventato possibile ospitare alcune lezioni nell'aula della Escola in presenza e visitare fisicamente il porto di Barcellona. 

L'obiettivo del corso era fornire agli studenti del primo anno una formazione professionale in Commercio Internazionale e quelli che studiano Trasporti e Logistica all'Istituto Les Salines a Barcellona con conoscenza di prima mano del porto catalano: le sue infrastrutture, attrezzature e operazioni logistiche, nonché il suo ambiente management e la sua sfera digitale. Il corso ha dato anche alle aziende rappresentate dalle associazioni di settore nella formazione l'opportunità di mostrare le caratteristiche delle loro attività e dei profili professionali che hanno bisogno di svilupparsi in modo appropriato, incoraggiando allo stesso tempo un'apertura al dialogo tra la scuola e le aziende e promuovere la creazione di opportunità di doppia formazione.

I contenuti teorici del corso si sono concentrati sulla gestione dei porti, ha introdotto gli attori della comunità logistica portuale (dogane marittime, spedizionieri doganali, spedizionieri, agenti marittimi, stivatori, posto d'ispezione) e ha toccato le politiche e le caratteristiche ambientali, così come l'emergere di Smart Ports. Per completare la formazione teorica, sono stati programmati seminari che includevano una visita marittima di persona al porto di Barcellona, un seminario sulle procedure doganali, un seminario sul trasporto merci operazioni di spedizionieri, nonché una sessione FunTraders, un commercio internazionale in forma di gioco di simulazione. La formazione è stata completata con un test Kahoot progettato per testare le conoscenze acquisite dai partecipanti al corso durante la settimana. Le lezioni sono state tenute da professionisti del porto catalano. 
 

Tag: porti - formazione