|
adsp napoli 1
24 giugno 2024, Aggiornato alle 19,40
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Logistica

Primo trimestre debole per Finnlines, ma l'estate è alle porte

Calano i ricavi e gli utili ma l'introduzione delle navi classe "Superstar" sta espandendo la capacità della flotta e aumentando la quantità di persone trasportate


La compagnia finlandese Finnlines, parte del gruppo Grimaldi Euromed, ha chiuso il primo trimestre dell'anno con ricavi per 162,2 milioni di euro, in lieve calo rispetto ai 163,1 milioni del primo trimestre 2023. L'utile prima di interessi, imposte, svalutazioni e ammortamenti (EBITDA) ammonta a 30,1 milioni di euro. Erano 45,5 milioni nel primo trimestre 2023.

Tra gennaio e marzo scorsi Finnlines ha trasportato 184 mila unità di carico, 27 mila automobili e 285 mila tonnellate di merci non unificate, trasportando 153 mila passeggeri. Con l'introduzione dei nuovi traghetti classe Superstar, sottolinea la compagnia, la capacità e la quantità di persone trasportate tra Finlandia continentale, le Isole Åland e la Svezia è aumentata sensibilmente, con le aspettative per la stagione estiva che sono quindi alte.

«Il primo trimestre dell'anno è stato impegnativo, ma Finnlines è riuscita a superare ostacoli, come tassi di interesse elevati, inflazione, preoccupazioni geopolitiche e un rallentamento della crescita economica in Europa», spiega Tom Pippingsköld, presidente e CEO di Finnlines. «Diversi scioperi politici a febbraio e uno sciopero di quattro settimane in marzo-aprile hanno portato a un notevole calo degli utili di Finnline. Sul risultato gravano anche i costi di avviamento di due nuove navi mercantili. Eppure siamo stati lieti di presentare la seconda nave Superstar Finncanopus ai clienti del trasporto merci, ai media, ai passeggeri e ad altre parti interessate a metà febbraio».

Il trasporto marittimo è stato incluso nel sistema di scambio di quote di emissioni (l'Emission Trading System, o ETS) dall'inizio del 2024. L'obiettivo del sistema è affrontare il cambiamento climatico e le compagnie di navigazione devono quindi pagare le emissioni di gas serra sulla base di un mercato europeo dedicato, quello delle quote di carbonio.

Il 10 aprile Finnlines ha aperto una nuova linea tra Malmö e Świnoujście. Il nuovo servizio ro-pax assicura un'importante rotta merci nel Baltico meridionale e un collegamento importante per molti pendolari polacchi che lavorano in Svezia.

«Le prospettive per l'economia globale variano - continuna Pippingsköld - ma stanno gradualmente migliorando e dovrebbero migliorare nella seconda metà del 2024. L'inflazione è diminuita e sembra che le banche centrali inizieranno a tagliare i tassi di interesse, il che dovrebbe stimolare i consumi privati, l'attività industriale e il commercio. Finnlines opera su mercati altamente competitivi ma ha rinnovato la sua flotta con navi moderne e rispettose del clima. Negli ultimi anni la nostra rete di rotte si è ampliata nel Baltico, nel Mare del Nord e nel Golfo di Biscaglia e possiamo offrire il trasporto globale di merci tramite la rete Grimaldi. Ci impegniamo per l'eccellenza operativa e la spedizione sostenibile, che aiuterà noi e i nostri clienti a crescere. La resilienza, la capacità di adattamento, è la nostra forza e ci consente di riprenderci rapidamente e ripristinare la nostra redditività».

Tag: finnlines