|
napoli 2
20 novembre 2019, Aggiornato alle 16,04
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Logistica

Presentato a Napoli il nuovo Airbus A320neo di easyJet

L'aeromobile è all'avanguardia per risparmio energetico e impatto ambientale. Nel futuro, nel corto raggio, in progetto l'aereo elettrico


Airbus A320neo di easyJet è stato presentato oggi all'aeroporto internazionale di Capodichino. A fare gli onori di casa il nuovo Ad di Gesac, la società di gestione aeroportuale, Roberto Barbieri. A parlare della nuova «macchina» il country manager della compagnia aerea in Italia, Lorenzo Lagorio e John Brett, direttore Marketing Airbus. Ha portato il saluto della città di Napoli l'assessore alla Cultura e Turismo del Comune, Nino Daniele.

Airbus A320neo è un aereo davvero speciale. Una macchina «green» che rispetta ambiente ed inquinamento, sopratutto acustico. In linea già da un anno è in flotta easyJet con 25 esemplari che diventeranno 100 nel 2022.

È un aereo performante dal punto di vista ambientale. Opera tra Capodichino e Milano Malpensa e riduce considerevolmente gli impatti delle proprie operazioni sull'ambiente: l'aeromobile Neo offre risparmi di carburante fino al 20% e nelle emissioni di CO2 e la riduzione fino al 50% dell'inquinamento acustico sia in atterraggio sia in decollo. Questo è stato possibile grazie a nuovi motori più potenti ed una aerodinamica alare molto avanzata.

EasyJet punta a ridurre ulteriormente del 10% le emissioni di carbonio entro il 2022. La compagnia, presente a Napoli dal 2000 ha trasportato ad oggi oltre 12 milioni di passeggeri con un incremento annuale molto costante. Da Capodichino offre 42 collegamenti nazionali ed internazionali. Nell'anno fiscale 2018 ha offerto 3,6 milioni di posti e prevede per l'anno 2019 di crescere del 18%.

Nel futuro easyJet c'è l'aereo elettrico. Con il partner Wright Electric ha, infatti, annunciato l'avvio di una nuova fase di aerei elettrici da utilizzare su rotte a corto raggio. Porterà all'introduzione di un motore in grado di supportare un aereo a nove posti.