|
Porto di Napoli
20 settembre 2018, Aggiornato alle 12,53
intersped
Informazioni Marittime
Naples Shipping
Infrastrutture

Porto di Taranto cerca amministratore per Agenzia del lavoro

L'Autorità portuale lancia bando per il dirigente che guiderà l'istituto che gestisce gli esuberi dell'ex Taranto Container Terminal


Cercasi amministratore unico dell'Agenzia del lavoro di Taranto. L'Autorità di sistema portuale (Adsp) del mar Ionio ha pubblicato un bando per «la selezione di una figura professionale idonea a ricoprire l'incarico di Amministratore Unico dell'Agenzia per la Somministrazione del Lavoro in porto e per la Riqualificazione Professionale», istituita quando il porto pugliese era ancora commissariato nella forma dell'Autorità portuale.

Come recita la legge (ex art. 4, comma 1, L. 18/2017), nell'agenzia confluiscono gli ex lavoratori della liquidata Taranto Container Terminal, ora in esubero e che, alla data del 27 luglio 2016, usufruivano di regimi di sostegno al reddito nelle forme degli ammortizzatori sociali. Un'agenzia che, secondo il presidente dell'Adsp Sergio Prete, ha bisogno di maggiori risorse.

L'annuncio-bando del porto di Taranto prevede:
• conferimento dell'incarico è da inquadrarsi esclusivamente nell'ambito del lavoro autonomo e senza alcun vincolo di subordinazione con l'AdSP del Mar Ionio
• la durata dell'incarico è fino al 31 dicembre 2019
• la presentazione delle candidature scade alle ore 13 del 3 maggio
• tra i requisiti minimi obbligatori, l'iscrizione all'Albo dei Consulenti del Lavoro o all'Albo dei Commercialisti da almeno anni dieci; esperienza professionale non inferiore ai cinque anni, maturata dal 2005 in poi, come dirigente o quadro/funzionario nella fornitura del lavoro temporaneo o somministrazione di manodopera

Torna su