|
adsp napoli 1
13 agosto 2022, Aggiornato alle 15,15
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Porto di Piombino, a gara il secondo lotto autostradale

L'autorità portuale pubblica un bando da 821 mila euro per la realizzazione della bretella della statale 398, che si connette all'asse ferroviario dello stabilimento Jsw

(Patrick van Hattem/Flickr)

Stamani l'Autorità di sistema portuale (Adsp) del Tirreno Settentrionale ha pubblicato la procedura aperta per l'affidamento dei servizi di progettazione relativi alla realizzazione del secondo lotto della bretella ss 398 tra Gagno e il porto di Piombino.

La lunghezza del tracciato, lungo l'asse della ferrovia all'interno dello stabilimento Jsw, è di un chilometro e 760 metri. L'importo a base di gara è pari a 821 mila euro, cui aggiungere fino a 100 mila euro nel caso in cui l'Adsp decidesse di far seguire dall'affidatario anche le eventuali indagini geognostiche, geofisiche e ambientali. Le prestazioni oggetto dell'appalto dovranno essere eseguite in 180 giorni, secondo uno sviluppo delle fasi progettuali che è stato diviso in due fasi. I soggetti interessati hanno trenta giorni di tempo per presentare le offerte.

Per la realizzazione del secondo lotto della 398 sono stati assegnati dal governo 55 milioni a valere sul fondo complementare del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr).

L'opera è in fase di attrazione nella competenza del commissario straordinario, il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, mentre l'Adsp è il soggetto attuatore.

Una volta terminata la fase della progettazione e acquisito il progetto dai soggetti affidatari (presumibilmente entro dicembre), l'Adsp procederà ad avviare la procedura per l'assegnazione dei lavori.

L'avvio della procedura ad evidenza pubblica relativa alla fase di progettazione della nuova strada di accesso al porto di Piombino rappresenta un tassello fondamentale al fine di procedere al potenziamento della rete viaria del territorio,  in particolare nella realizzazione del tratto di collegamento diretto al porto evitando l'attraversamento della città, nel perseguimento degli obiettivi di funzionalità e idoneità dell'impianto portuale di Piombino. 

Sotto l'egida del Commissario, e in attuazione dell'Accordo di Programma sottoscritto nel 2013, l'Autorità di sistema ha già realizzato una serie di opere, tra i quali gli interventi infrastrutturali in attuazione del piano regolatore e il raccordo e il prolungamento del molo Batteria. Mentre sono in corso di esecuzione i lavori per la realizzazione della nuova strada di ingresso al porto. Si tratta dello svincolo del previsto prolungamento della SS398 Montegemoli-Porto di Piombino, per il collegamento tra la viabilità esistente, la futura SS398 e le nuove aree portuali-industriali in corso di realizzazione.

Soddisfatto il presidente dell'AdSP, Luciano Guerrieri, che ha parlato di un passo importante verso la risoluzione dei problemi di ultimo miglio di cui soffre lo scalo. «L'intervento permetterà un drastico miglioramento delle modalità di accesso al porto», ha detto.

-
credito immagine in alto

Tag: piombino