|
napoli 2
25 ottobre 2020, Aggiornato alle 12,46
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Porto di Napoli, Conateco potenzia l'export dei container

Dal primo ottobre due depositi esterni al porto permetteranno l'imbarco fuori orario. Il terminalista: "Veniamo incontro alle esigenze dell'utenza"

I terminal container Conateco e Soteco del porto di Napoli

Il Conateco del porto di Napoli si potenzia con l'introduzione, a partire dal primo ottobre, di un servizio container in export su depositi esterni al terminal.

«Il servizio – spiega il terminalista in una nota – nasce per venire incontro alle numerose rischieste degli operatori di operare i container in esportazione oltre i limiti temporali dalle nostre procedure interne, in base alle quali oggi accettiamo l'ingresso dei soli contenitori destinati alla prima nave utile per ciascun servizio regolare di linea».

I depositi esterni di troveranno a via Argine – traversa Fossitelli – e a via Gianturco, area ex SOA. Inoltre, Conateco provvederà a proprie spese, specifica il terminalista, all'invio della merce in tempo utile per l'imbarco della nave. La tariffa applicata a questo servizio sarà di 70 euro lumpsum per contenitore, comprensiva di trasporto dai depositi esterni al porto.