|
napoli 2
25 settembre 2020, Aggiornato alle 17,23
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Porto di Barcellona, 150 milioni per nuovo accesso ferroviario

L'opera è stata approvata dal governo spagnolo. Circa la metà dei fondi saranno stanziati dall'Autorità portuale 


Il Consiglio dei ministri spagnolo ha approvato la sottoscrizione di due specifici accordi per la realizzazione nel porto di Barcellona di un accesso ferroviario da sud con un investimento di 149,8 milioni di euro.

Il primo accordo - che sarà firmato dal ministero dei Lavori pubblici, dall'Administrador de Infraestructuras Ferroviarias (Adif), dall'Autorità portuale di Barcellona, da Ferrocarrils de la Generalitat de Catalunya (Fgc) e da Puertos del Estado - è relativo alla definizione dei contributi finanziari per la realizzazione dell'opera per un costo complessivo stimato appunto in 149,8 milioni di euro, di cui 77,2 milioni di euro a carico di Adif e 72,6 milioni di euro a carico dell'Autorità portuale e con il contributo di fondi europei Cef pari al 36,1 milioni di euro concessi nel 2014.

Il secondo accordo - che sarà sottoscritto dal ministero dei Lavori pubblici, dalla Generalitat de Cataluña, da Fgc e Adif - prevederà il trasferimento a quest'ultima di alcune infrastrutture di proprietà della Generalitat de Cataluña e, nel quadro dell'attuazione e dell'esercizio del nuovo accesso ferroviario Sud al porto catalano, la loro inclusione nella rete ferroviaria di interesse generale.