|
adsp napoli 1
22 aprile 2024, Aggiornato alle 16,27
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Porti di Ravenna, a Mercitalia e Dinazzano Po le manovre ferroviarie

Affidamento quinquennale (più tre in opzione) che allargheranno i servizi sui binari nel porto romagnolo

Il porto di Ravenna (Porto Ravenna News/facebook)

Mercitalia Shunting & Terminal (gruppo FS) e l'impresa ferroviaria Dinazzano Po, riuniti in associazione temporanea di imprese, hanno ottenuto una concessione per cinque anni (più tre opzionali) per la gestione delle manovre ferroviarie nel porto di Ravenna. Lo rende noto l'Autorità di sistema portuale dell'Adriatico Centro Settentrionale.

Grazie a questo affidamento – del valore di 38 milioni di euro - si ampliano i servizi ferroviari nel porto romagnolo permettendo una copertura ventiquattr'ore su ventiquattro e sette giorni su settembre. Sarà possibile, inoltre, implementare il modulo "RAIL" all'interno del port community system, la piattaforma digitale della pubblica amministrazione portuale. L'affidamento comporta anche l'impiego di 42 lavoratori, affiancati da collaboratori e da un nuovo parco mezzi di otto locomotive.

Nel porto di Ravenna transitano ogni anno circa diecimila treni, trasportando nel 2022 4 milioni di tonnellate merce, pari al 13,5 per cento del traffico portuale generale. 35 i chilometri di binari che raccordano dieci società alla rete ferroviaria nzionale.

-
credito immagine in alto

Tag: ravenna - ferrovie