|
napoli 2
06 dicembre 2019, Aggiornato alle 17,29
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Infrastrutture

Porti campani, nel traffico container sorride solo Napoli

Lo scalo del capoluogo movimenta nel terzo trimestre il 12,5% in più di contenitori, mentre Salerno perde oltre l'8%. Bene entrambi nelle crociere


Continuano a divergere anche nel terzo trimestre le tendenze del traffico container tra i due principali porti campani: Napoli cresce e Salerno perde. Le crociere, invece, progrediscono (e di molto) in entrambi gli scali. Ma vediamo nel dettaglio. Nel periodo luglio-settembre di quest'anno il porto del capoluogo ha movimentato un traffico dei container pari a 169 mila teu, con un incremento del 12,5% sullo stesso periodo del 2018, mentre Salerno ha movimentato 101 mila teu, con un calo dell'8,3%. Festa per tutti, dicevamo, nel segmento delle crociere, con Napoli che ha registrato nel trimestre 589 mila passeggeri, in crescita del 37,4%, e Salerno che è cresciuta del 30,8% con un traffico di 44 mila crocieristi.

Bollettino statistico gennaio—settembre 2019

I primi nove mesi
L'ultimo trimestre ha in pratica seguito il solco dei primi nove mesi del 2019. A Napoli il traffico dei container è cresciuto nel periodo del 21,6%, mentre a Salerno è calato del 10%. Nel settore delle crociere, Napoli ha guadagnato il 30,1% e Salerno il 14,7%. Quanto al traffico dei passeggeri dei servizi marittimi locali e dei traghetti, il totale a Napoli è stato di 5,7 milioni di passeggeri (+1,3%), di cui 695 mila dei traghetti (-5,2%), e a Salerno di 825mila passeggeri (+18,4%), di cui 194mila dei traghetti (+28,6%).

Nel settore dei rotabili, a Napoli il traffico è stato fiacco (-1,9%), mentre Salerno ha registrato un incremento del 5,1%. Complessivamente nel periodo gennaio-settembre del 2019 i tre porti amministrati dall'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale (Napoli, Salerno e Castellammare di Stabia) hanno movimentato 25,2 milioni di tonnellate di merci, guadagnando il 3,7% sui primi nove mesi del 2018.
 

Tag: porti - bilanci