|
napoli 2
25 settembre 2020, Aggiornato alle 17,23
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Pirateria, Golfo di Guinea sempre più a rischio

L'International Maritime Bureau rileva nel 2016 meno attacchi nel mondo. Ma nel West Africa raddoppiano gli episodi criminali


Secondo il rapporto annuale dell'International Maritime Bureau (Imb), nel 2016 sono stati registrati 191 attacchi di pirateria o rapine nei mari del mondo rispetto ai 246 del 2015 (150 navi abbordate, 12 incendiate, 7 sequestrate e 22 attacchi sventati). 151 marittimi sono stati catturati, riferisce inoltre l'Agenda Confitarma, e 62 sono stati rapiti per richiedere il riscatto.

Le acque intorno alla Malesia e all'Indonesia risultano particolarmente a rischio ed anche nel Golfo di Guinea, specie in Nigeria, vi è stato un notevole incremento degli attacchi (36 incidenti nel 2016 rispetto ai 15 del 2015) anche a 100 miglia nautiche dalla costa.

Nel Golfo di Aden risultano 2 attacchi nel corso dell'anno l'ultimo dei quali in ottobre a 300 miglia dalla costa. Registrati 11 attacchi in Perù (nessuno nel 2015) mentre si sono dimezzati quelli in Vietnam e Bangladesh. Comunque l'Imb continua a raccomandare ai comandanti di essere vigili nelle aree a rischio e di continuare a seguire le best management practices.