|
napoli 2
10 luglio 2020, Aggiornato alle 21,29
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Eventi

Piano strategico, convegno Ram a Bari

Il 27 aprile a Bari prima edizione del "Forum su portualità e logistica". Tanti relatori che insieme a Delrio parleranno di finanziamenti, sportello unico, dragaggi e concessioni demaniali


Si terrà mercoledì 27 aprile, presso il terminal crociere del porto di Bari, il "1° Forum Nazionale sulla Portualità e la Logistica - Lo stato di attuazione del Piano Nazionale Strategico", alla presenza del ministro dei Trasporti Graziano Delrio e di numerosi interlocutori tra istituzioni e operatori del settore. L'evento è organizzato dallo stesso dicastero e da Rete Autostrade Mediterranee (Ram), in house del ministero dell'Economia e delle Finanze e collaboratore del ministero dei Trasporti per lo sviluppo del programma nazionale delle "autostrade del mare". 

La giornata sarà l'occasione per tracciare lo stato dell'arte della fase attuativa del piano strategico nazionale adottato dal Consiglio dei ministri poco meno di un anno fa, presentando le principali azioni portate a termine e i primi risultati ottenuti. Tanti e corposi i temi che verranno affrontati: finanziamenti per il settore come delle ferrovie e delle autostrade del mare, collegamenti dell'"ultimo miglio", sportello unico dei controlli, fast corridor e pre-clearing, dragaggi e concessioni demaniali. Sarà così fatto il punto su un settore, lo shipping, che incide per il 2,6 per cento sul Pil nazionale, con oltre 160mila imprese e circa 1 milione di addetti. La riforma del settore perseguita dal Piano punta ad accrescere la competitività del sistema portuale e logistico, agevolare la crescita dei traffici di merci e persone e promuovere l'intermodalità, riducendo inefficienze che oggi costano al Paese 50 miliardi l'anno.

Il programma (versione completa)
Dopo i saluti delle autorità locali, sarà il ministro dei Trasporti Graziano Delrio ad aprire i lavori del Forum. In un'intervista condotta dal giornalista Rai Francesco Giorgino, Delrio presenterà le prospettive per il settore e i piani governativi per incentivarne lo sviluppo. 

A seguire, nel suo intervento Antonio Cancian, presidente Ram, metterà in relazione il sistema nazionale con il contesto europeo, con un focus su Reti Transeuropee e strategie euromediterranee. 

La giornata si articolerà poi in due sessioni. La mattinata, moderata da Francesco Giorgino, sarà dedicata all'approfondimento delle misure adottate per la competitività del sistema mare, che saranno oggetto di focus specifici a opera di specialisti delle diverse aeree. 

Francesco Benevolo, direttore operativo Ram, tratterà degli incentivi ferrobonus e marebonus a favore dell'intermodalità; Maurizio Gentile, amministratore delegato di Rete Ferroviaria Italiana (gruppo Ferrovie dello Stato), dei collegamenti dell'"ultimo miglio"; Giuseppe Peleggi, direttore Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, si occuperà dell'introduzione dello sportello unico doganale, di fast corridor e pre-clearing. Chiuderanno la sessione mattutina Silvia Velo, sottosegretario di Stato al ministero dell'Ambiente con un intervento sul tema delle semplificazioni della normativa per escavi e dragaggi, e Stefano Zunarelli, esperto della struttura tecnica di Missione, sul nuovo regolamento delle concessioni demaniali.

Durante la sessione pomeridiana, una tavola rotonda sul tema "I provvedimenti assunti e l'impatto sull'economia portuale" coinvolgerà i rappresentanti delle principali associazioni di portualità e logistica – Marco Conforti di Assiterminal, Emanuele Grimaldi di Confitarma, Nereo Marcucci di Confetra, Pasqualino Monti di Assoporti, Michele Pappalardo di Federagenti, Paolo Uggè di Conftrasporto, Pierfrancesco Vago di Clia Europe – in un confronto sulle prospettive di sviluppo del Sistema Mare, che pongano questo settore al centro della ripresa economica del Paese e lo guidino a diventare strumento attivo di politica euro-mediterranea. 

Sarà Ennio Cascetta, responsabile della struttura tecnica di missione per l'indirizzo strategico, lo sviluppo delle infrastrutture e l'alta sorveglianza del ministero dei Trasporti, a presentare le conclusioni della giornata, delineando il programma di lavoro di quello che si propone come il primo di appuntamenti annuali che radunino i principali attori nazionali e internazionali della portualità e della logistica, dando vita a un percorso permanente di confronto strutturato su uno dei grandi asset della competitività dell'intero Paese e della sua economia: la risorsa mare.