|
napoli 2
20 ottobre 2021, Aggiornato alle 19,17
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Personaggi

Pettorino commissario del porto di Ancona

Incarico ad interim, in attesa del prossimo presidente. Il ministero delle Infrastrutture stanzia anche 1,5 milioni al sistema portuale che include Falconara, Pescara, Pesaro, San Benedetto del Tronto e Ortona

Giovanni Pettorino (International Maritime Organization/Flickr)

Il comandante generale della Guardia costiera, Giovanni Pettorino, è stato nominato oggi commissario dell'Autorità di sistema portuale dell'Adriatico Centrale, ovvero i porti di Ancona, Falconara, Pescara, Pesaro, San Benedetto del Tronto e Ortona. Lo rende noto il ministero delle Infrastrutture, che ha emanato il decreto di nomina.

L'incarico era stato anticipato dai giornali nei giorni scorsi e precederà il passaggio di consegna nel comando delle Capitanerie, che andrà probabilmente da giovedì a Nicola Carlone, anche se il mandato di Pettorino scade il 24 luglio.

Il ministero ha anche comunicato lo stanziamento di 1,5 milioni di euro per il sistema portuale, proveniente dal fondo 2019 per l'adeguamento portuale. Di questi, 300 mila euro sono per il restauro del muro paraonde Nord di San Benedetto del Tronto.

La nomina di Pettorino a Commissario, spiega il ministero delle Infrastrutture, si è resa necessaria in quanto la designazione di Matteo Africano alla presidenza dell'Autorità di sistema portuale dell'Adriatico Centrale ha ricevuto il parere contrario del Senato, mentre la Camera – tramite le commissioni competenti - si è espressa favorevolmente. È stata quindi avviata una nuova procedura di selezione del prossimo presidente portuale, una raccolta di manifestazioni di interesse online sul sito del ministero, con scadenza per l'invio del curriculum vitae il 26 luglio. 

-
credito immagine in alto

Tag: nomine - ancona