|
adsp napoli 1
13 aprile 2024, Aggiornato alle 12,00
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Eventi

Parità di genere nei CdA delle imprese: tappa a Napoli per "Women on board 2023"

Oltre mille donne si sono confrontate per divulgare una nuova cultura aziendale e del lavoro


Oltre mille donne si sono confrontate a Napoli per divulgare una nuova cultura aziendale e del lavoro che favorisca la parità di genere e il merito delle donne manager. Ha infatti fatto tappa nel capoluogo campano "Women on board 2023" il percorso ideato da Manageritalia e Federmanager insieme a AIDP, Hub del Territorio ER con la partecipazione delle Consigliere di Parità Regionali e la partnership degli ordini degli Avvocati, dei Commercialisti e dei Consulenti del Lavoro. La tappa campana si è svolta lunedì 25 settembre presso gli uffici di Manageritalia Campania in via Medina 40. Women on Board quest'anno toccherà ben 10 regioni d'Italia con 14 incontri.

A confrontarsi, con le oltre mille donne (tra presenti in sala e in  collegamento) sono state: Cristina Mezzanotte, presidente Manageritalia Emilia Romagna - Sara Cirone, federmanager Minerva e presidente Hub del Territorio Emilia Romagna – Matilde Marandola, presidente AIDP nazionale - Antonella La Porta, consigliera ordine commercialisti e presidente Comitato pari opportunità - Alessandra Belluccio, presidente Aidp Campania - Rossella Bonaiti, vice presidente Manageritalia Campania - Federica Cordova, vicepresidente Manageritalia Campania e vice presidente Nazionale FIDDOC, presidente della Commissione su Sostenibilità e Responsabilità Sociale dell'Impresa presso l'ODCEC di Napoli - Antonella Portalupi, Vice Presidente Nazionale Manageritalia e Presidente Fondo Mario Negri - Rossella Sobrero, Consiglio Direttivo del Sustainability Makers – The professional network e del CdA della Fondazione Pubblicità Progresso - Alessia Fulgeri, Componente Collegi sindacali di società partecipate della PA.

"Sono particolarmente orgogliosa che Manageritalia Campania e Fiddoc sia entrata a pieno titolo nel percorso virtuoso tracciato da WOB. Virtuoso perché fornisce uno strumento metodologico che può agire concretamente sul tema della diversità ed inclusione di cui la parità di genere è una derivata. La tappa di oggi focalizzata sull'Etica di Impresa e sulla G di Governance degli ESG ci ha fatto definitivamente comprendere che comunicare ma soprattutto pianificare e misurare in termini di sostenibilità è il nuovo paradigma a cui aziende e professionisti devono tendere" così commenta l'incontro Federica Cordova, vicepresidente di Manageritalia Campania..

"Ospitare a Napoli questa tappa del percorso formativo – spiega Alessandra Belluccio, Presidente Aidp Campania - ha significato per Aidp Campania rinnovare l'impegno a diffondere sul territorio una cultura di azienda etica e responsabile, capace di creare valore per tutti gli stakeholders. Sono le giovani generazioni a reclamarlo e nessun imprenditore o manager può dimenticarlo senza rischiare di perdere le migliori energie del Paese. E' stato un momento di grande coesione tra enti e associazioni che ci ricorda l'importanza di fare sistema per andare più lontano".

"La sostenibilità – prosegue Sara Cirone, Federmanager Minerva - è un ambito di approfondimento manageriale irrinunciabile soprattutto per la Governance delle organizzazioni sia pubbliche che private. Per questo abbiamo previsto un modulo intero in due tappe per dare una visione completa di tutte le implicazioni del tema sui consigli di amministrazione".

"Lo spirito di condivisione, il racconto di esperienze, la necessità di ridurre il divario di genere al fine di poter avere una governance d'impresa sempre più sostenibile ma soprattutto la volontà di cambiare le cose hanno caratterizzato la tappa di Women On Board a Napoli. Sono estremamente felice di questo progetto a cui, come AIDP, abbiamo deciso di aderire data la coerenza con i valori che caratterizzano da sempre la nostra Associazione" così conclude Matilde Marandola, Presidente AIDP nazionale.

Il progetto, giunto alla sua seconda edizione, sta facendo segnare un grande successo con oltre 1500 iscritte da tutta Italia. Tre le novità introdotte da "Women on Board 2023". La prima, si amplia il numero degli incontri formativi passato da 6 a 14, con una durata di 3 ore ciascuno, in cui le partecipanti avranno l'occasione di confrontarsi con diversi professionisti del settore giuridico, economico e aziendale aumentando così le loro competenze, esperienze e capacità di analisi. La seconda, il programma formativo è organizzato come un vero e proprio Roadshow itinerante in tutta Italia. Forte la collaborazione con le regioni: Abruzzo, Molise, Marche, Campania, Lazio, Liguria, Lombardia, Toscana e Veneto che organizzano e ospitano una delle tappe itineranti. La terza, grazie alla collaborazione con gli Ordini professionali degli avvocati, dei commercialisti e dei consulenti del lavoro, la frequentazione al corso darà diritto ai crediti formativi previsti dai rispettivi ordini.

"Women on Board 2023" è un percorso totalmente gratuito espressamente ideato per le donne ma aperto anche agli uomini con un programma di 14 incontri formativi che si sta svolgendo, sia in presenza che on line, da maggio ad ottobre in tutta Italia. Al termine del corso e dopo il superamento di una prova d'esame sarà conseguita l'attestazione e l'inserimento in un apposito elenco on line consultabile dalle imprese che potranno così scegliere la figura professionale più in sintonia con le caratteristiche della società e le specifiche esigenze dei CdA di aziende, società pubbliche e organizzazioni in cerca di manager per i propri organi di governance. Il 17 dicembre prossimo la consegna degli attestati durante il Gran Galà della Solidarietà presso il Teatro Europauditorium di Bologna.