|
adsp napoli 1
16 aprile 2024, Aggiornato alle 15,53
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Palermo-Catania, Bei approva finanziamento da 3,4 miliardi per la linea ferroviaria veloce

Le risorse contribuiranno all'ammodernamento e al potenziamento di 178 chilometri di strada ferrata


Una nuova linea ferroviaria che ridurrà di un terzo i tempi di percorrenza tra le due città. Il ministero dei Trasporti annuncia il via libera al finanziamento da 3,4 miliardi di euro per la moderna strada ferrata per collegare Palermo e Catania. La Bei - Banca Europea ha infatti approvato un intervento da 2,1 miliardi di euro suddiviso in un finanziamento diretto al Mef di 800 milioni e un innovativo strumento di contro-garanzia, studiato insieme a Ferrovie dello Stato Italiane, da 1,3 miliardi a favore di intermediari finanziari, di cui 500 milioni per l'operazione apripista con Intesa Sanpaolo, 300 milioni per quella con CDP e ulteriori 500 ancora da destinare. Dal Pnrr arrivano invece 1,4 miliardi. 

Le risorse contribuiranno all'ammodernamento e al potenziamento di 178 chilometri della linea ferroviaria Palermo-Catania, tra Fiumetorto e Bicocca, collegando le aree urbane costiere settentrionali e orientali della Sicilia con l'interno della Regione. L'infrastruttura fa parte del Corridoio Scandinavia-Mediterraneo della Rete TEN-T (Trans European Network Transport). I treni, sia merci che passeggeri, viaggeranno a una velocità massima di 200 km/h, contribuendo a ridurre i tempi di percorrenza della tratta di circa 60 minuti, collegando le due città metropolitane con treni diretti in 2 ore rispetto alle 3 ore attuali. Il progetto contribuirà allo sviluppo economico e sociale della regione e a promuovere lo sviluppo della mobilità sostenibile.
 

Tag: ferrovie