|
Porto di Napoli
16 novembre 2018, Aggiornato alle 11,30
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Logistica

Pacorini approda all'Interporto di Marcianise

Nuova sede nel polo campano per il distributore di caffé verde. Collaborerà con l'operatore napoletano Maurizio Staempfli


Arriva il caffé all'Interporto Sud Europa di Marcianise. Pacorini Silocaf (gruppo Pacorini) è operativa da circa una settimana all'interno dei capannoni dell'interporto campano, in un magazzino di 10 mila metri quadri. Lo rende noto lo stesso operatore specializzato nella distribuzione del caffé verde.

«L'obiettivo di Pacorini Silocaf è di allargare il nostro network offrendo anche a Napoli, in una struttura moderna, gli stessi servizi di noli marittimi, doganali e logistici offerti ai clienti negli altri porti dove operiamo», afferma l'amministratore delegato della società, Riccardo Marchesi.

Per Pacorini si tratta del quinto insediamento in un porto dopo Trieste, Genova, Livorno e Gioia Tauro. Ora tocca anche alla piazza del caffé per antonomasia italiana, quella di Napoli. Pacorini collaborerà con Maurizio Staempfli, operatore della logistica del caffé della zona, il quale andrà a insediarsi così nei  nuovi locali dell'interporto, spostandosi dallo storico insediamento dei Magazzini Tirreni di molo Pisacane.

Pacorini nasce nel 1933 a Trieste. Il gruppo, a conduzione familiare, vede alla guida l'amministratore delegato Enrico Pacorini. Opera nel caffé verde, nel cacao e nei metalli non ferrosi. Nel 2016 ha movimentato 2,5 milioni di tonnellate fatturando 220 milioni di euro.