|
napoli 2
13 agosto 2020, Aggiornato alle 19,36
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Opere, authority e project cargo. Confetra incontra Di Maio

Tavolo insieme a Cassa Depositi e Prestiti, ICE e Invitalia


Continuare a costruire le opere utili, ridurre il peso delle tante authority di regolazione che affastellano le autorità portuali, riprendere a trasportare i carichi eccezionali. Queste le istanze presentate da Confetra nell'ultima riunione, tenutasi mercoledì, del tavolo istituzionale con Cassa Depositi e Prestiti, Istituto nazionale per il commercio estero (ICE) e Invitalia. A guidare il tavolo il vicepremier, ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, insieme al viceministro allo Sviluppo economico, Dario Galli. C'erano, tra gli altri, l'amministratore delegato di Cassa Depositi e Prestiti, Fabrizio Palermo, il direttore generale di ICE, Roberto Luongo, amministratore delegato di Invitalia, Domenico Arcuri, e il presidente di Confetra, Nereo Marcucci.

Marcucci ha sottolineato l'importanza di conoscere quanto prima quali saranno le infrastrutture che andranno avanti, rammentando che ci sono infrastrutture utili ai fini dei flussi in export che non possono essere messe in discussione. Sulle semplificazioni, Marcucci ha rimarcato che oggi le agenzie di regolamentazione come l'Autorità di regolamentazione dei Trasporti e l'Agcom, hanno aggiunto oneri anzichè sottrarli. Occorre poi non sottrarre le disposizioni virtuose, quali gli incentivi al trasporto intermodale, combinato e ferroviario diffuso.

«Ci vuole coordinamento tra i ministeri dei Trasporti, Mise e Mef, se vogliamo che le semplificazioni siano effettive ed efficaci», ha detto Marcucci, «mi riferisco in particolare ai trasporti eccezionali che sono praticamente bloccati dopo l'incidente del ponte di Lecco». Infine Marcucci ha chiesto l'immediato avvio del SUDOCO, il padre di tutte le semplificazioni il cui provvedimento è pronto, ma il cui iter è «ingiustificatamente fermo da mesi».

Tag: autorità - tavoli