|
adsp napoli 1
02 dicembre 2022, Aggiornato alle 17,37
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Personaggi

Nuovo consiglio direttivo per Wista Italy

L'ad di Grendi, Costanza Musso, eletta presidente del comparto italiano dell'associazione che rappresenta le professioniste dello shipping. Entrano nel direttivo Lucia Nappi e Caterina Cerrini


Wista Italy, il distaccamento italiano dell'associazione internazionale che rappresenta le donne dello shipping, ha un nuovo consiglio direttivo, eletto dall'assemblea annuale che si è svolta a Napoli il primo ottobre, a margine della Naples Shipping Week. Costanza Musso è stata eletta presidente, Gabriella Reccia è vicepresidente; Barbara Pozzolo tesoriera, Caterina Cerrini contact person e Lucia Nappi si occuperà della comunicazione e dell'ufficio stampa.

Musso, Reccia e Pozzolo sono state riconfermate nel direttivo, mentre Nappi e Cerrini sono nuove arrivate. Le componenti del direttivo sono tutte professioniste del mondo del mare che esercitano la loro attività in settori diversi: Musso è amministratrice delegata di M.A. Grendi dal 1828, Reccia è general counsel del gruppo Nova Marine; Pozzolo è componente del consiglio di amministrazione dell'Aeroporto di Genova; Nappi è direttore del Corriere Marittimo; Cerrini si occupa di relazioni internazionali e sviluppo strategico in Arribatec Marine. Nominate anche le componenti del collegio dei probiviri: Katia Corfini, Alberta Frondoni e Anna Izzo.

«Paola Tongiani [past president], che ha condotto Wista Italy negli ultimi tre anni con competenza e professionalità nel difficile periodo segnato dal Covid - si legge in una nota dell'associazione - è riuscita ad ampliare la visibilità dell'associazione sugli scenari dell'industria marittima sia nazionale che internazionale».

Wista, che è l'acronimo di Women International Shipping and Trading Association, associa più di 3 mila professioniste dello shipping provenienti da oltre 50 Paesi nel mondo. In Italia Wista Italy conta oltre 80 socie tra imprenditrici del settore marittimo, dirigenti e libere professioniste che operano in compagnie armatoriali, nella cantieristica, agenzie marittime, imprese di logistica, nel settore shipping e nella nautica da diporto, consulenti in tema di sicurezza marittima, personale delle autorità portuali e delle capitanerie.

«Il nuovo board, che resterà in carica per il biennio 2022/2024 - conclude la nota - intende proseguire con rinnovato impegno il cammino intrapreso dal precedente puntando allo sviluppo delle relazioni con Wista International, alle occasioni di formazione e alla promozione dell'associazione nei diversi consessi nazionali e internazionali sostenendo il genere femminile ed incoraggiandone una sempre maggiore presenza negli organi decisionali e ruoli apicali sia nel privato che nel pubblico». 

Tag: nomine