|
adsp napoli 1
24 giugno 2024, Aggiornato alle 19,40
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Armatori

Nuove alleanze, Hapag-Lloyd e Maersk annunciano una partnership dal 2025

La collaborazione riguarderà una flotta complessiva di circa 290 navi per una capacità di stiva totale pari a 3,4 milioni di teu


La tedesca Hapag-Lloyd e la danese Maersk annunciano la firma di un accordo per una nuova collaborazione operativa a lungo termine denominata Gemini Cooperation, che inizierà nel febbraio del 2025. L'alleanza riguarderà una flotta complessiva di circa 290 navi per una capacità di stiva totale pari a 3,4 milioni di teu, di cui il 60% operate dalla Maersk e il 40% dalla Hapag-Lloyd. Quest'ultima uscirà da THE Alliance alla fine di gennaio 2025.

Gemini Cooperation coprirà le rotte Asia-USA West Coast, Asia-USA East Coast, Asia-Medio Oriente, Asia-Mediterraneo, Asia-Nord Europa, Medio Oriente-India/Europa e la rotta transatlantica. Il network sarà strutturato sulla base di 26 servizi di linea principali e integrato da una rete globale di servizi shuttle basati su hub portuali di proprietà o controllati dai due partner, di cui 14 servizi shuttle in Europa, quattro in Medio Oriente, 13 in Asia e uno nel Golfo del Messico. Sia Hapag-Lloyd che Maersk possono adattare in modo flessibile le proprie operazioni al di fuori della rete per coordinare la capacità in linea con le esigenze dei propri clienti.

L'ambizione dei due armatori è quella di garantire un'affidabilità degli orari superiore al 90 per cento. In verità, è una dichiarazione di consuetudine che le compagnie marittime fanno a ogni lancio di un nuovo servizio o, come in questo caso, di una collaborazione armatoriale. 

Gemini Cooperation gestirà fin da subito, in questa prima fase di avvio, sette rotte complessive: Asia/Costa occidentale degli Stati Uniti, Asia/Costa orientale degli Stati Uniti, Asia/Medio Oriente, Asia/Mediterraneo, Asia/Nord Europa, Medio Oriente - India/Europa e Transatlantica.