|
adsp napoli 1
09 dicembre 2022, Aggiornato alle 09,27
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Noli salati e digitali impennano il bilancio 2021 di Maersk

Le prenotazioni via app sono aumentate di 15 volte, fatturando fino a 38 miliardi di dollari. I ricavi sono stati pari a quasi 10 miliardi, il 40 per cento in più sul 2020

(Luc Verkuringen/LV Aircraft Photography/Flickr)

Il 2021 è stato un altro anno senza precedenti per il principale gruppo logistico mondiale, che non è Amazon ma Ap Moller-Maersk, per estensione dei servizi e capacità di trasporto. Le tariffe di nolo marittimo, particolarmente alte da oltre un anno e mezzo un po' ovunque, hanno spinto i profitti a livelli storici, con i ricavi pari a 9,8 miliardi di dollari nel 2021, il 41 per cento in più sul 2020.

L'anno scorso, rende noto l'armatore e trasportatore danese, le entrate sono aumentate del 55 per cento a 61,8 miliardi. L'EBITDA è triplicato, raggiungendo i 24 miliardi con un flusso di cassa di 16,5 miliardi. La liquidità per la compagnia si fa sempre più importante, permettendo di continuare a investire sulla decarbonizzazione delle attività e sulla verticalizzazione dei servizi, l'estensione del trasporto dal mare alla terra, offrendo servizi lungo tutta la catena logistica, dal trasporto a lungo raggio via mare all'ultimo miglio del corriere.

Nel 2021 sono state acquisite sei società tra comparto aereo, e-commerce, deposito e logistica, aprendo 85 nuovi magazzini e raggiungendo 200 clienti. Il traffico generale movimentato da Maersk è cresciuto del 15 per cento grazie anche alla notevole presenza dei servizi digitali, con cui il gruppo logistico ha fatturato 38 miliardi di dollari e visto salire le prenotazioni tramite app di 15 volte.

La divisione Ocean ha fatturato 48,2 miliardi, 19 miliardi in più sul 2020, grazie a tariffe di trasporto molto elevate, anche se Soren Skou, CEO di AP Moller-Maersk, sottolinea come si tratta di consizioni di mercato eccezionali che hanno però anche «portato a interruzioni della catena di approvvigionamento e gravi sfide per i nostri clienti. Abbiamo speso enormi sforzi per mitigare i colli di bottiglia espandendo la capacità marittima, migliorando la produttività nei terminal e aumentando la nostra impronta logistica globale». 

-
credito immagine in alto

Tag: maersk - bilanci