|
adsp napoli 1
29 maggio 2023, Aggiornato alle 11,48
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

New York, battesimo con tremila persone per Msc Seascape

Grande cerimonia in porto per l'ammiraglia da 170 mila tonnellate che da aprile prossimo si posizionerà a Miami


Msc Seascape, l'ultima ammiraglia arrivata in casa Msc Crociere, è stata battezzata mercoledì sera a New York, nel corso di un evento nel porto che ha visto – per la prima volta in una cerimonia del genere - la partecipazione di circa 3 mila persone. Tra gli spettacoli l'esibizione del cantante Matteo Bocelli; il consueto battesimo, stavolta a distanza, della madrina Sophia Loren; e il taglio del nastro di Alexa Aponte-Vago, figlia del fondatore e presidente esecutivo del gruppo Msc, Gianluigi Aponte. 

Msc Seascape è molto grande. Ha una stazza di 170 mila tonnellate, una lungjezza di 339 metri, una capacità di 5,600 crocieristi in 2,270 cabine, oltre 1,600 membri di equipaggio e una velocità di crociera di circa 20 nodi. Avrà come home port Miami insieme, tra le altre, ad Msc Seashore, dove salperà per crociere di una settimana nei Caraibi. Varata poche settimane dopo Msc World Europa, la prima nave a gas naturale liquefatto di Msc Crociere, Msc Seascape sarà seguita a giugno del 2023 da Msc Euribia, seconda nave della compagnia alimentata a gas. 

Costruita da Fincantieri presso il cantiere di Monfalcone, Msc Seascape è costata circa un miliardo di euro, generando un impatto economico pari a circa 5 miliardi e migliaia di posti di lavoro. È la quarta nave costruita per Msc da Fincantieri, su un totale di dieci navi finora ordinate al cantiere italiano, per un investimento complessivo superiore a 7 miliardi.

Con l'entrata in servizio di Msc Seascape la flotta di Msc Crociere raggiunge le 22 unità, confermando la compagnia terzo brand crocieristico al mondo, con tre navi in consegna al 2025 e altre sei in opzione per il 2030.