|
adsp napoli 1
17 luglio 2024, Aggiornato alle 13,52
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Infrastrutture - Logistica

Nell'Interporto di Nola è cresciuto del 7,4% il traffico intermodale

Il trend positivo del 2023 si è confermato nel primo trimestre di quest'anno


È aumentato il traffico ferroviario all'Interporto di Nola nel primo trimestre dell'anno in corso, confermando il trend positivo del 2023. Nuovi collegamenti hanno incrementato la movimentazione su ferro, ma viaggiano bene anche le merci su gomma raggiungendo un totale di quasi sei milioni di tonnellate.

Il 2023 per l'Interporto di Nola si è chiuso con una crescita del 7.4% del traffico merci ferroviario intermodale e i primi tre mesi di quest'anno si sono mantenuti sostanzialmente in linea con questa percentuale. Il calo del traffico merci marittimo (dovuto alle vicende geopolitiche nel Medio Oriente) è compensato dall'incremento del traffico merci di provenienza terrestre. Questo porta il numero complessivo dei pezzi (ctr e casse mobili), nel 2023, a superare quello registrato nel 2022.

Il 2023 ha fatto registrare un incremento, sia in termini di teu (+11%) che di UTI, unità di trasporto intermodale (+4%) per il traffico merci intermodale di derivazione ferroviaria o su gomma. Per quanto riguarda solo il traffico su gomma, nel corso del 2023 c'è stato un incremento di quasi il 10% di automezzi in ingresso/uscita all'interporto in provincia di Napoli.

L'incremento è da attribuirsi alle attività della Dogana. È dovuto anche all'insediamento nell'interporto di nuovi operatori che ha portato l'occupancy al 96%. Tutti questi elementi si riflettono sul volume di merci movimentate nell'interporto di Nola che ha raggiunto la cifra di 5.952.011 tonnellate.
 

Tag: interporti